Schermata 2022-12-23 alle 12.31.43 (1)

È online il nuovo corso introduttivo ad un approccio intersezionale contro le discriminazioni

Descrizione della proposta formativa

Le strutture globali di oppressione e dominazione e le loro connessioni si riflettono nelle nostre relazioni attraverso comportamenti discriminatori (razzismo, sessismo, omofobia, aporofobia, abilismo..). Spesso le discriminazioni vengono affrontate concentrandosi sui singoli fattori che le determinano, come il genere, l’orientamento sessuale, la nazionalità, il colore della pelle, etc. Questo approccio non è sufficiente a tutelare concretamente le persone perché non riconosce l’impatto amplificato derivante dalle “intersezioni” di tutte queste dimensioni nel creare dinamiche di esclusione, discriminazione, oppressione.

Il concetto di intersezionalità fornisce una chiave di lettura per comprendere la complessità delle ingiustizie sociali e ci equipaggia degli strumenti per contrastarle. Ogni persona è portatrice di una sua diversità, che costituisce un vettore di vera inclusione sociale. Questo riconoscimento è particolarmente importante in tutti gli ambiti in cui si sviluppano relazioni sociali: dalla scuola al mondo del lavoro, passando dai servizi privati e pubblici. Ecco perché è fondamentale rafforzare la capacità delle figure educative e formative, dei profili professionali responsabili della cura e della salute, di operatrici e operatori del settore pubblico e privato nell’adottare nelle pratiche di lavoro uno sguardo intersezionale, inclusivo, capace di riconoscere e valorizzare l’altro e l’altra.

Il corso ha l’obiettivo di fornire conoscenze e strumenti per comprendere l’approccio intersezionale e sviluppare azioni educative o di sensibilizzazione sul tema delle discriminazioni intersezionali per promuovere una maggior giustizia sociale e contrastare i discorsi d’odio sia online che offline.

L’adozione di un approccio intersezionale risponde ai Goal 4 (Istruzione di qualità), Goal 5 (Parità di genere) e Goal 10 (Ridurre le disuguaglianze), per la sua capacità di evidenziare le interconnessioni tra le diverse forme di disuguaglianza e favorire l’inclusione e la comprensione delle interdipendenze tra sviluppo sostenibile, diritti umani, uguaglianza di genere, cittadinanza globale, attraverso la promozione di un’istruzione di qualità, equa e inclusiva.

Il corso è progettato e realizzato nell’ambito del progetto INGRID – INtersecting GRounds of Discrimination in Italy. INGRiD promuove l’approccio intersezionale nelle politiche e nelle pratiche degli attori che si occupano di contrasto alle discriminazioni in Italia. INGRiD adotta un approccio trans-settoriale, combina ricerca empirica, innovazione delle pratiche e delle politiche, divulgazione, sensibilizzazione.

Accedi al corso
Articolo di:
Categoria
Pubblicato il: Dicembre 22nd, 2022
Condividi: