Ricerca e partenariati sulla cooperazione decentrata

L'esperienza trentina della cooperazione decentrata e di comunità è stata oggetto di interventi in seminari locali e convegni internazionali.

Il tema della cooperazione decentrata e di comunità è da sempre al centro della ricerca e della formazione di CCI-Competenze per la società globale.

La partecipazione attiva all’Assise sulla cooperazione decentrata , sin dalla sua prima edizione nel 2009, organizzata biennalmente dal Comitato europeo delle Regioni a Bruxelles, ha rappresentato il luogo principale di incontro e di confronto con le altre esperienze di cooperazione decentrata a livello europeo e internazionale.

Dalla presentazione del lavoro di ricerca valutativa “Trentino CON” ad aprile 2013,  si è entrati in contatto dapprima con CIEDEL , Centro Internazionale di Studi per lo Sviluppo Locale di Lione e poi con la rete internazionale PROFADEL cui il CCI ha formalmente aderito nel 2018. A fine 2016, CIEDEL ci ha proposto di essere parte attiva di un gruppo di ricerca sulla “crisi della cooperazione decentrata” che attraversa tutta l’Europa e di avviare una riflessione comune attorno al tema dell’”internazionalizzazione” dei territori, che al di là delle crisi, continua a rappresentare un obiettivo importante in tutte le agende politiche. La ricerca si è conclusa con un convegno di due giorni a Lione “L’irresistibile internazionalizzazione delle città e dei territori ”, durante il quale sono state presentate le politiche trentine in materia di cooperazione decentrata.

Intervento del CCI-Competenze per la società globale sul tema della cooperazione decentrata e del ruolo di enti locali e comunità nella cooperazione internazionale anche in occasione del seminario “Cooperazione internazionale e comunità”  organizzato lo scorso 18 maggio da Fondazione Fontana nell’ambito della World Social Agenda.

Martedì, 20 Novembre 2018

Comunicazione ai Soci