Europrogettazione per la cooperazione internazionale

Corso avanzato di project cycle management

Corso-laboratorio avanzato di progettazione per applicare gli strumenti di project cycle management e simulare la compilazione di una domanda di finanziamento ad un bando europeo

Destreggiarsi con gli strumenti di project management non garantisce di per sé l’elaborazione di progetti di qualità. Come partecipare ai bandi delle Unione Europea e compilare domande di finanziamento vincenti? Cosa fa di un progetto di cooperazione internazionale un “buon progetto”? Quali sono i fattori che lo rendono capace di generare occasioni di cambiamento e sviluppo?

Il corso si soffermerà sui principali fattori di qualità della progettazione quali l’ownership da parte dei beneficiari, la coerenza con il quadro istituzionale e politico del contesto di intervento, la sostenibilità ambientale, l’approccio di genere e le pari opportunità, l’attenzione alle variabili socioculturali, l’adeguatezza delle innovazioni tecniche e delle tecnologie previste, il rafforzamento delle capacità locali, l’efficienza dei mezzi proposti in rapporto ai benefici generati. I concetti affrontati nel corso saranno applicati ad un caso studio concreto a partire dal quale verrà simulata la compilazione di una domanda di finanziamento ad un bando europeo.

La proposta formativa si pone in continuità con il corso e-learning PCM e progettazione di interventi di cooperazione internazionale e permetterà di applicare concretamente gli strumenti appresi durante la formazione pregressa.

Obiettivi

  • Saper utilizzare gli strumenti di project management
  • Sviluppare una conoscenza critica dei fattori di qualità utile per la loro applicazione pratica ai progetti di cooperazione internazionale
  • Apprendere la tecnica per la corretta compilazione di una application form di un bando europeo nel settore della cooperazione internazionale

Destinatari

Giovani, studenti e studentesse, neolaureati/e, operatori e operatrici di associazioni, cooperative e organizzazioni che desiderano rafforzare la capacità di ideare e formulare progetti di qualità. E’ richiesta una conoscenza di base del ciclo di progetto e del quadro logico, nonché della lingua inglese.

Metodologia

Il lavoro si presenta nella forma di corso-laboratorio durante il quale i e le partecipanti saranno accompagnati nella compilazione di un formulario per la partecipazione ad un bando per proposte di progetto promosso da EuropeAid.
La formazione, che verrà erogata a distanza, alternerà presentazioni teoriche ed esercitazioni. La didattica prevede una modalità blended, che combina lavoro in presenza virtuale nelle giornate indicate a programma e lavoro a distanza in sottogruppi, pianificato tra i diversi appuntamenti.

Programma

Gio 28 maggio | h 16.00 - 19.30

Ven 29 maggio | h 14.30 – 18.00

Sab 30 maggio | h 9.30 – 12.30

Introduzione e patto formativo

I fattori di qualità nella fase di identificazione

Esercitazione di compilazione del quadro logico

 

Gio 4 giugno | h 16.00 - 19.30

Ven 5 giugno | h 14.30 – 18.00

Sab 6 giugno | h 9.30 – 12.30

I fattori di qualità nella fase di formulazione

Esercitazione di compilazione della concept note di un bando di EuropeAid: relevance del progetto rispetto al programma di finanziamento, al contesto di intervento, ai bisogni dei benificiari Esercitazione di compilazione della full application del bando: il quadro logico, la descrizione delle attività e dei metodi di implementazione

 

Sab 13 giugno | h 9.30 – 12.30

Elaborazione del budget

 

Gio 2 luglio | h 16.00 - 19.30

Ven 3 luglio | h 14.30 - 18.00

Sab 4 luglio | h 9.30 - 12.30

Feedback del formatore e peer review dei documenti elaborati

 

Ven 24 luglio | h 14.00 – 18.00

Conclusioni
Feedback del documento di budget

Valutazione finale

Modalità iscrizione:

Il corso prevede un massimo di 18 partecipanti. Verrà data priorità a studenti e studentesse dell’Honours Programme TALETE, a chi è iscritto o ha già completato PCM e progettazione di interventi di cooperazione internazionale (e-learning), a studenti e studentesse dell’Università di Trento, a chi ha frequentato un corso di progettazione, preso parte ad altre attività di SI Parte 2019 e all’ordine di arrivo delle domande di candidatura. Il modulo di adesione dovrà pervenire entro lunedì 25 maggio 2020. L’adesione prevede la partecipazione all’intero corso. Verrà rilasciato un attestato a chi avrà frequentato almeno l’80% delle 37 ore di formazione.