L'Orchestra

Come coinvolgere giovani volontari

Illustrazione di Michela Nanut, www.mi-nut.tumblr.com

Laboratorio dedicato a chi all'interno dell'associazione, membri del direttivo o altre figure, si occupa della gestione dei volontari. La proposta formativa è progettata e realizzata in collaborazione con NPN-CSV Trentino

Il Centro per la Cooperazione Internazionale e Non Profit Network- CSV Trentino propongono a volontari e operatori una riflessione sul ruolo del volontariato giovanile. Ci si interrogherà su come valorizzare l'apporto dei giovani, affinché sia una risorsa a vantaggio di tutti, proprio come accade in un’orchestra: ognuno con le proprie abilità, il proprio strumento e i propri tempi, contribuisce a creare una sinfonia.

La conoscenza del contesto attuale e dei cambiamenti antropologici, sociali e culturali che lo caratterizzano è un presupposto necessario per ripensare la relazione tra giovani e associazioni. Le nuove generazioni vivono spesso situazioni di incertezza e precarietà che non permettono loro di impegnarsi in modo continuativo all’interno di un’organizzazione. La sfida per le organizzazioni di volontariato è quella di non limitarsi a reclutare, ma soprattutto sensibilizzare, orientare, accompagnare, accogliere e valorizzare anche modalità di partecipazione legate a progettualità più brevi.

Obiettivi

  • Dotarsi di strumenti con cui coinvolgere le nuove generazioni
  • Fare rete tra gli operatori del sociale e della cooperazione internazionale
  • Migliorare la gestione dei volontari nella propria associazione
  • Conoscere le nuove modalità di coinvolgimento per i volontari

Programma

  • Martedì 14 gennaio 2020 | ore 17.30 - 19.00

Incontro aperto al pubblico

Non esistono più i giovani di una volta. Giovani e volontariato: una relazione da ripensare

con Stefano Laffi

Cosa attira oggi i giovani verso il volontariato? Cosa li respinge? Come partecipano oggi le nuove nuove generazioni? Cosa possono fare le associazioni di volontariato per intercettare e coinvolgere i giovani del territorio? Queste sono alcune delle domande con le quali ci si confronterà durante l’incontro, per cercare nuove piste di lavoro e acquisire strumenti utili per ripensare i modelli di coinvolgimento all’interno delle nostre associazioni.

  • Venerdì 24 gennaio 2020 | ore 14.00 - 18.00
  • Sabato 25 gennaio 2020 | ore 9.00 - 13.00

Il volontariato oggi: costruire collaborazioni fruttuose

con Silvia Nejrotti

Le motivazioni, i significati, le modalità del volontariato nel contesto sociale ed organizzativo nel quale si inserisce. Analizzare gli elementi fondamentali dell’identità e della struttura associativa aiuta ad intraprendere una collaborazione motivante e produttiva con i volontari.

  • Venerdì 7 febbraio 2020 | ore 14.00 - 18.00
  • Sabato 8 febbraio 2020 | ore 9.00 - 13.00

Accogliere e gestire le nuove generazioni

con Riccardo Grassi

Il contesto sociale giovanile, il volontariato individuale e un’associazione consolidata dalla lunga storia di operatività sul territorio, possono avere molti punti in comune. Per trovarli è però necessario ridisegnare alcuni aspetti. Saranno forniti strumenti di progettazione  adeguati per le nuove e più mature generazioni e si progetta una campagna di reclutamento

Uno studio di caso in Trentino raccontato da Sara Gherpelli con la sua tesi di laurea sulle trasformazioni della partecipazione giovanile in offrirà direttamente lo sguardo dei giovani verso le realtà di volontariato.

Metodologia

Nel corso si alterneranno lezioni teoriche a metodologie attive (lavori di gruppo, esercitazioni, confronto esperienziale), mirate a contestualizzare i contenuti formativi e a valorizzare l’esperienza delle associazioni partecipanti, individuando strumenti utili a gestire e sviluppare la relazione con i volontari.

Destinatari

Il laboratorio si rivolge a coloro che nelle associazioni trentine e nelle organizzazioni del terzo settore si occupano o intendono occuparsi della gestione dei volontari.

Info

Giovanna Galeaz Tel. 0461/916604  Email: promozione@volontariatotrentino.it

Sandra Endrizzi Tel. 0461/182 86 26 Email: sandra.endrizzi@cci.tn.it

Formatore/i: Silvia Nejrotti. Svolge attività di formazione, consulenza organizzativa e ricerca, con orientamento psico-sociologico, in prevalenza per organizzazioni no profit.

Riccardo Grassi. Esperto di progettazione e gestione di interventi e servizi sui temi dei giovani e delle politiche giovanili, dei processi di innovazione del welfare, della religiosità.

Stefano Laffi. Ricercatore sociale presso l’agenzia di ricerca sociale Codici (Milano). Si occupa di mutamento sociale, culture giovanili, processi di emarginazione, consumi e dipendenze.
Modalità iscrizione:

Per iscriversi al corso è obbligatorio compilare il MODULO ONLINE entro il 7 gennaio 2020. Il corso è aperto ad un massimo di 15 iscritti.

Linea di lavoro: Gestire la complessità
Costi: 50,00 Euro. La quota include l’iscrizione al corso, il materiale didattico e le pause caffè. La quota è da versare dopo la conferma di iscrizione, che verrà comunicata via email.