Progettare il progetto

La raccolta dei dati per l’analisi di fattibilità dei progetti

Seminario sulla raccolta dati e l'analisi di fattibilità rivolto alle associazioni di solidarietà internazionale che intendono presentare un progetto di cooperazione internazionale.

Obiettivi

  • Fornire strumenti utili ad organizzare la raccolta, la selezione e l’analisi dei dati relativi al bisogno, al contesto e agli attori del territorio in cui si intende intervenire
  • Accompagnare i partecipanti nella sistematizzazione dei dati in un formato utile alla redazione del progetto e nella raccolta dei documenti formali obbligatori da allegare alla proposta di progetto
  • Accrescere la consapevolezza dell’importanza dell’analisi di fattibilità per aumentare l’efficacia dei progetti

Destinatari

Operatori e volontari di associazioni, cooperative, enti e organizzazioni in genere che si occupano e lavorano all’ideazione e all’implementazione di progetti nell’ambito della cooperazione, della solidarietà internazionale e del sociale.
La presentazione del progetto al Bando provinciale per Progetti 2016 o Microazioni 2017 è condizione preferenziale ma non vincolante ai fini della partecipazione

Metodologia

Verrà ripercorsa una ideale “missione di fattibilità” e verrà presentato il quadro dei documenti e delle informazioni necessari per poter elaborare la proposta progettuale.
Il lavoro si svolgerà con una metodologia attiva, che permetta una continua interazione tra formatore e partecipanti, affinché gli argomenti trattati possano essere chiariti, approfonditi e discussi in modo congruo rispetto alle esigenze individuali. La metodologia prevede anche l’attivazione dei partecipanti nella realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.

La struttura tipo di una sessione formativa d’aula si articola in quattro momenti fondamentali:
• lezione frontale (slide e schede) nella quale vengono trasmesse informazioni, conoscenze e strumenti;
• interazione e confronto con il formatore e tra i partecipanti, durante la quale avviene l’approfondimento,il chiarimento e la verifica della comprensione di temi e strumenti trattati;
• esercitazioni pratiche su casi concreti portati dai partecipanti e/o elaborati dal docente;
• sessione plenaria in cui vengono presentati e commentati i risultati raggiunti

 

Programma

Venerdì 17 giugno 2016, ore 9.00 - 17.00
Contenuti e fasi dello studio di fattibilità
Analisi di contesto: l’idea in relazione al contesto locale, stakeholder analysis e profilo di comunità
Definizione e analisi del problema: alberi, quadro logico e matrici
Definizione dell’impianto del progetto

Sabato 18 giugno 2016, ore 9.00 - 17.00
Le diverse dimensioni della fattibilità
Fattibilità di mercato: l’analisi dei beni e dei servizi prodotti in relazione alla domanda e ai vincoli locali
Fattibilità tecnica: descrizione dei servizi e delle opere previste
Fattibilità economica e finanziaria: elaborazione del budget di massima
Fattibilità operativa e gestionale: il modello di gestione e le competenze necessarie

Valutazione e chiusura del seminario

 

Per informazioni

Silvia Destro  silvia.destro@tcic.eu Tel. 0461 093031

Formatore/i: Corrado Gentilini, esperto di cooperazione internazionale, realizza studi di fattibilità e valutazioni di progetti del privato e della società civile organizzata nei paesi del Sud del mondo, con una particolare specializzazione nell’area latinoamericana.
Modalità iscrizione:

Il corso sarà attivato con un minimo di 10 e un massimo di 20 partecipanti. Il modulo di adesione dovrà pervenire entro il 12 giugno 2016.
In caso di selezione verrà data precedenza alle associazioni che intendono presentare il progetto al finanziamento provinciale alla data del 15 novembre 2016 e non saranno ammessi più di due partecipanti per associazione.
Al termine del laboratorio è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione (partecipazione minima all’80% delle 14 ore d’aula).

Costi: E’ prevista una quota di partecipazione pari a Euro 30,00.