E-learning


Il Centro per la Cooperazione Internazionale offre la possibilità di scegliere l’opzione on-line per alcuni dei suoi corsi. L'offerta di percorsi e materiali didattici multimediali on-line è indirizzata a scuole, università, centri formativi, organizzazioni della società civile e associazioni. I docenti possono trovare sulle nostre piattaforme preziosi strumenti a supporto della didattica, forme di insegnamento completamente a distanza o in modalità blended.

Alcuni corsi e-learning sono attivi su piattaforma Moodle ai seguenti indirizzi:

https://elearning.cci.tn.it/

https://moodle.balcanicaucaso.org/

 

Le Afriche oggi-2: Macro-regioni geografiche e socio-culturali

19/06/2018 - 

Il corso vuole addentrarsi nell’enorme diversità che sta dietro all’idea di Africa. A tale scopo, pur consapevole dei limiti intrinsechi ad ogni tentativo di raggruppamento di stati e di esperienze storiche da un punto di vista puramente geografico, il corso fornirà un approfondimento storico, politico e culturale delle 5 principali macro-regioni del continente.

Le Afriche oggi-3: Temi strategici, sfide per il futuro

07/11/2018 - 

Acquisiti alcune chiavi interpretative e concetti fondamentali per approcciarsi alla complessità delle Afriche contemporanee (Le Afriche -1-) e avendo approfondito le diversità geografiche e storiche che la compongono (Le Afriche -2-), il corso Le Afriche Oggi -3- Temi strategici, sfide per il futuro, vuole centrarsi su alcune tematiche chiave dell’attualità, tentando di offrire un quadro interpretativo rispetto alle cause e alle conseguenze delle questioni affrontate e delineando alcuni scenari possibili.

Dio c'entra? Fondamentalismi a confronto in Africa

07/11/2018 - 

Dopo i corsi introduttivi Le Afriche oggi, questo approfondimento tematico fornisce alcuni strumenti per comprendere la complessità del fenomeno del fondamentalismo religioso in generale e delle dinamiche specifiche osservabili in alcuni contesti africani. L’analisi del significato e della fenomenologia dei movimenti estremisti religiosi e la riflessione sull’intreccio delle dinamiche locali e globali che concorrono alla loro affermazione è cruciale per superare gli stereotipi che guidano il nostro approccio a questo tema.

Il Parlamento dei diritti

04/02/2017 - 

Il modulo didattico proposto da OBC Transeuropa e CEJI - A Jewish Contribution to an Inclusive Europe è uno strumento interattivo pensato per facilitare la comprensione del processo di policy-making dell’UE, con un focus sull’evoluzione delle politiche contro la discriminazione nell’UE e sul ruolo del Parlamento europeo in questo processo tutt’ora in corso. Realizzato nell'ambito di un progetto co-finanziato dall'UE

L'accordo UE-Turchia: ultima tappa della Rotta Balcanica?

30/05/2017 - 

Un percorso didattico multimediale che esplora la cosiddetta “Rotta balcanica”, dalla Turchia sino al cuore dell’Unione europea: segue il percorso e le storie di chi si è ritrovato a percorrerla; analizza le ripercussioni dell'esodo sul progetto europeo; approfondisce le dinamiche interne in Turchia a seguito dell'accordo firmato con l'UE nel 2016.

Gli anni '90 e il ritorno della guerra in Europa

02/05/2016 - 

Un itinerario multimediale nell'ambito del progetto Jean Monnet The EU and the political development in South-East Europe/EUSEE

Racconta l'Europa all'Europa

02/06/2013 - 

Materiali didattici prodotti da Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa per gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori. Tre video, 8 fotoracconti e 8 schede di approfondimento culturale su Balcani, Turchia e allargamento dell'Unione Europea. Iniziativa sviluppata nell'ambito del progetto "Racconta l'Europa all'Europa"

AestOvest

14/05/2008 - 

DVD e strumento didattico multimediale prodotto da Osservatorio Balcani Transeuropa nell'ambito del progetto "AestOvest. Memorie all'incrocio di fascismo, comunismo e nazismo. Dal confine italo-jugoslavo a un confine interno europeo". Con l'ausilio di testi, audio, video, fotografie, carte, cronologia, bibliografia e sitografia il DVD AestOvest permette di approfondire la conoscenza dello spazio di confine tra Italia, Slovenia e Croazia, la sua storia ed il suo presente.