Fidarsi è meglio. La relazione positiva per la cittadinanza globale

Il contesto in cui si inseriva il progetto è la rete già attiva di soggetti che costituiscono il Distretto dell’Educazione nella città di Trento, il cui obiettivo è promuovere relazioni di comunità e collaborazioni tra tutti coloro che sono coinvolti nell’esperienza educativa.

In coerenza con i documenti normativi europei, nazionali e provinciali per il sistema di istruzione, facendo esplicito riferimento alle indicazioni del documento UNESCO “Educazione alla cittadinanza globale. Temi e obiettivi di apprendimento”, si sottolinea quindi l'urgenza di ripensare l'approccio educativo, includendo la dimensione globale della cittadinanza allo scopo di:

- sviluppare un atteggiamento di cura e empatia verso gli altri e l’ambiente rispettando la bio-sociodiversità

- sviluppare i valori di onestà e giustizia sociale, aumentare la capacità di analisi critica delle disuguaglianze basate sul genere, sullo status socio-economico, sulla cultura, sulla religione, sull’età e altre questioni

- partecipare e contribuire alle questioni globali attuali su scala globale

L’obiettivo generale del progetto consisteva nel promuovere competenze relazionali per attivare sinergie in un contesto di fiducia reciproca tra tutti coloro che hanno una leadership educativa, per mettere in rete in modo diffuso, sistemico e trasversale con efficacia le risorse umane del territorio, sollecitando l’attivazione di un comune ambito di riflessione, progettualità e azione, nell’ottica di una comunità educante aperta alla comunità mondo. Gli studenti sono stati allenati a sviluppare competenze relazionali sia con i pari che con adulti (insegnanti e genitori); gli insegnanti sono stati formati affinchè possano implementare le loro competenze professionali e modificare lo stile educativo per quanto riguarda la promozione di relazioni facilitanti la creazione di un clima di classe positivo e attivo e la revisione dei saperi in un’ottica di rilettura trasversale sostenuta dall’educazione alla cittadinanza globale; ai genitori sono stati forniti gli strumenti basilari per comprendere il loro ruolo all’interno di un patto di corresponsabilità educativa.

Materiali prodotti ad uso dei docenti di scuola primaria e secondaria di i grado: raccolta di buone pratiche di corresponsabilità educativa e replicabilità delle stesse