Notizie


Condannati per favoreggiamento in crimini di guerra Stanišić e Simatović

01/07/2021

La pandemia ha obbligato il MICT - Meccanismo residuale del Tribunale penale internazionale dell'Aja per i crimini nella ex Jugoslavia a rinviare, oltre al processo a Ratko Mladić, anche il processo ereditato nel 2017 dal TPI a carico dei due ex funzionari dei servizi segreti della Serbia, Jovica Stanišić e Franko Simatović. Ieri, 30 giugno, la sentenza di primo grado con la condanna a 12 anni di carcere ciascuno.

Georgia, la lenta riforma della giustizia

01/07/2021 -  Marilis Lorusso

In Georgia la recente riforma della giustizia, e il tema dell'indipendenza della magistratura, ha giocato un ruolo importante nella soluzione della crisi politica tra governo e opposizione, grazie anche alla mediazione UE

Moldavia: le elezioni per sbloccare il rapporto con l'Ue

30/06/2021 -  Francesco Magno

L'11 luglio si vota in Moldavia per le politiche anticipate. Maia Sandu mira ad una maggioranza parlamentare che possa cementare, con un governo fedele, la sua vittoria alle presidenziali dello scorso anno

I viaggi estivi di “Confluenze. Nel sud-est Europa con lentezza”

29/06/2021

Con l’estate alle porte, “Confluenze. Nel sud-est Europa con lentezza ” in collaborazione con “Viaggiemiraggi Onlus per il Turismo Responsabile ” propone tre percorsi per andare alla scoperta di Romania, Bulgaria e dell’Istria croata con la città di Fiume

1991: estate jugoslava

29/06/2021 -  Vittorio Filippi

Nell'estate del 1991 spariscono i turisti in quella che allora era la Jugoslavia e inizia la presenza di militari e carri armati. E' l'inizio di un decennio di guerre

Oto Horvat: le lingue, il nostro lessico interiore

28/06/2021 -  Marija Bradaš

Come nella sua poesia, anche nello scrivere prosa Oto Horvat parte sempre da un'immagine. Lo abbiamo incontrato in occasione dell'uscita in Italia per Stilo Editrice del suo "Sabo si è fermato"

La Svizzera dei Balcani

25/06/2021 -  Stefano Lusa Capodistria

Trent'anni fa la Slovenia proclamava la propria indipendenza. Ora il pendolo che ha portato Lubiana verso Occidente sembra accelerare all'indietro, e i modelli non sono più Parigi o Berlino, ma piuttosto Budapest e Varsavia, con le loro democrazie illiberali

Serbia: cittadini e attivisti contro la miniera di Rio Tinto

25/06/2021 -  Vukašin Obradović Belgrado

L'annuncio in Serbia che la compagnia britannico-australiana Rio Tinto vorrebbe aprire una miniera e uno stabilimento per la lavorazione della jadarite ha incontrato numerose proteste sia da parte degli attivisti ambientali locali che dell'opposizione al governo. L'esecutivo minimizza i rischi e propone un referendum

Cittadini e democrazia minacciati dalle SLAPP: in anteprima la bozza di risoluzione

22/06/2021 -  Paola Rosà

La coalizione CASE di cui OBCT fa parte ha ricevuto il testo che sarà presentato all'Europarlamento lunedì prossimo: un impegno a difesa dello stato di diritto e della partecipazione pubblica, che raccoglie molti suggerimenti e proposte delle organizzazioni della società civile

Serbia: il controverso legame tra la famiglia Karić e il regime di Lukašenko

21/06/2021 -  Stanislav IvaškevičOlga RatmirovaAleksandar JaraševičBojana Jovanović

Nel 2020 più del 90% dei nuovi progetti di edilizia residenziale nella capitale bielorussa è stata realizzata da investitori privati. Tra chi ha guadagnato di più da questi progetti c’è anche la famiglia Karić, ovvero le sue aziende operanti in Bielorussia. Un'inchiesta spiega i rapporti tra il presidente Lukašenko e i Karić