Centro Cooperazione Internazionale: in pericolo un patrimonio collettivo

Il Centro per la Cooperazione Internazionale – con le sue due unità operative Competenze per la società globale e Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa – sta attraversando una fase drammatica della propria esistenza

Centro per la Cooperazione Internazionale

ll Centro per la Cooperazione Internazionale – con le sue due unità operative Competenze per la Società Globale e Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa – sta attraversando una fase drammatica della propria esistenza.

L'indisponibilità dimostrata dalla Provincia autonoma di Trento - socio fondatore del Centro e principale finanziatore strutturale - a rinegoziare i radicali tagli di budget decisi per il 2020, 2021 e 2022 ha portato venerdì 13 dicembre alle dimissioni del Presidente del Centro Mario Raffaelli e alla decisione di avviare una procedura di licenziamento collettivo che riguarderà fino a 12 persone.

Sono quindi a repentaglio non solo il futuro di 12 famiglie ma anche le competenze e le attività consolidate in decenni di lavoro, che risulteranno depotenziate se non abbandonate. In questo frangente, per tenervi aggiornati, riporteremo gli articoli che vengono pubblicati sulla stampa locale e nazionale.

 

Tutti gli articoli e servizi tv usciti in questi giorni

Martedì, 17 Dicembre 2019

Autore:

Redazione CCI

Notizie