Nobel per la pace ai giornalisti Maria Ressa e Dmitry Muratov

11 ottobre 2021

bubble icon

Due giornalisti, la filippina naturalizzata statunitense Maria Ressa e il russo Dmitry Muratov, sono stati insigniti del Nobel per la Pace 2021, "per i loro sforzi per salvaguardare la libertà di espressione, che è precondizione per la democrazia e per una pace duratura".

Maria Ressa e Dmitry Muratov
(Ill. Niklas Elmehed © Nobel Prize Outreach )

Nel comunicato stampa emesso venerdì 8 ottobre, il Comitato del Premio Nobel sottolinea inoltre che Ressa e Muratov “ricevono il Premio per la pace per la loro coraggiosa lotta per la libertà di espressione nelle Filippine e in Russia. Allo stesso tempo, sono rappresentanti di tutti i giornalisti che difendono questo ideale in un mondo in cui la democrazia e la libertà di stampa affrontano condizioni sempre più avverse.”

Dmitry Muratov, 60 anni, è direttore del quotidiano Novaya Gazeta , lo stesso giornale per il quale lavorava Anna Politkovskaja uccisa il 7 ottobre del 2006 a Mosca, media noto per i reportage approfonditi su argomenti delicati come la corruzione e le violazioni dei diritti umani nel paese. Muratov, e la sua testata, sono stati insigniti in passato di diversi riconoscimenti per il lavoro a difesa della libertà di stampa, come ad esempio il CPJ International Press Freedom Awards nel 2007.

Maria Ressa, 58 anni, è giornalista originaria delle Filippine naturalizzata statunitense, ha lavorato per decenni nel sud-est asiatico realizzando reportage investigativi per la CNN. Cofondatrice del sito Rappler è una delle voci più critiche dell’operato del presidente filippino Duerte, e per questo è stata anche condannata nel 2020 con l’accusa di diffamazione . Fa parte, inoltre, della Commissione per la democrazia e l’informazione di “Reporter senza Frontiere”.

“Il giornalismo libero, indipendente e basato sui fatti serve a proteggere dall'abuso di potere, dalle bugie e dalla propaganda di guerra” viene aggiunto nel comunicato. “Il Comitato norvegese per il Nobel è convinto che la libertà di espressione e la libertà di informazione aiutino a garantire un pubblico informato. Questi diritti sono prerequisiti cruciali per la democrazia e la protezione contro guerre e conflitti. L'assegnazione del Premio Nobel per la pace a Maria Ressa e Dmitry Muratov intende sottolineare l'importanza di tutelare e difendere questi diritti fondamentali.”


blog comments powered by

Con il finanziamento di:

Con il contributo di:

In partenariato con:

Provincia Autonoma di Trento
Comune di Trento
Comune di Rovereto
Fondazione Opera Campana Universita' di Trento
Forum Trentino per la Pace
OCED Better policies for better lives

Contattaci

CCI Centro per la Cooperazione Internazionale

Trento (TN) - Italia

(+39) 0461 1828600

info@cci.tn.it

2021 Centro per la Cooperazione Internazionale | P.IVA/ C.F: 02076540224 | PIC: 940811149 | PADOR ID: IT-2012-EXH-0405750064 | Chi siamo | Licenza |