Progetti


 

#NeverAgain: Teaching Transmission of Trauma and Remembrance through Experiential Learning

Prigionieri russi a La Villa in Val Badia (fonte: Kriegsarchiv Wien)

Coordinato dal Centro SELMA dell’Università di Turku, il progetto ha riflettuto sugli aspetti più complessi e bui della storia europea sperimentando nuovi metodi in un’ottica di apprendimento esperienziale. OBCT si è occupata di un tema legato al nostro territorio, ma trascurato i prigionieri russi e serbi costretti al lavoro forzato durante la Prima guerra mondiale - con: un incontro aperto alla cittadinanza al Castello di Castellano (Villa Lagarina), luogo di detenzione durante la Grande guerra; un laboratorio su Wikipedia con gli studenti dell’Istituto di Istruzione Lorenzo Guetti di Tione; una presentazione all’interno della conferenza finale del progetto all’Università di Turku; la stesura di un capitolo di un volume dedicato al progetto.

Stato progetto
Closed
Data inizio
01/01/2018
Data fine
31/12/2019
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

La presidenza italiana dell’OSCE 2018: sfide e opportunità in aree prioritarie

Transnistria, palazzo del governo

Obiettivo del progetto congiunto OBCT/CeSPI è fornire una conoscenza aggiornata e approfondita di alcune delle aree in cui l’OSCE opera direttamente, di particolare rilevanza per la Presidenza italiana. Il progetto si concentrerà in particolare su due regioni: le aree di conflitto protratto (Transnistria, Abkhazia, Ossezia del Sud, e Nagorno-Karabakh) e i Balcani occidentali. Il progetto è finanziato dal ministero Affari Esteri.

Stato progetto
Closed
Data inizio
01/06/2018
Data fine
30/03/2019
Cofinanziato da
MAECI
Unità operativa
OBC Transeuropa

In arte, globali! Monologhi per la società odierna

Statue di Atlante e Melpomene

Percorso di Educazione alla Cittadinanza Globale finalizzato a responsabilizzare i e le giovani sull'acquisizione di comportamenti rispettosi delle persone appartenenti ad altre culture e in armonia con lo sviluppo sostenibile. Combina formazione su sfide globali, pensiero critico e competenza interculturale con tecniche base di drammaturgia, nella convinzione che il processo di immedesimazione proprio del teatro sia uno strumento potente per riflettere su se stessi e sulle proprie azioni. L’output del progetto sarà un catalogo di monologhi in formato video sui temi dello sviluppo sostenibile espressi attraverso competenze di cittadinanza globale. Co-ideato da Centro per la Cooperazione Internazionale, Associazione Elementare e Cooperativa Sociale Smart.

Stato progetto
Open
Data inizio
01/01/2020
Data fine
31/12/2020
Cofinanziato da
Comune di Rovereto
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Sostegno al rafforzamento istituzionale dei comuni libici

Comitato Europeo delle Regioni - sede Bruxelles

Dal 2017 il Centro per la Cooperazione Internazionale, attraverso la sua u.o. CSG, partecipa alla Iniziativa di Nicosia, un programma di cooperazione decentrata tra autorità locali europee e libiche promosso dal Comitato europeo delle Regioni e da 10 municipalità libiche per rafforzare il ruolo delle autorità locali in Libia in tema di pianificazione strategica, ciclo di progetto, gestione delle risorse umane e pedagogia esperienziale. Il CCI, in collaborazione con il partner francese CIEDEL della Rete PROFADEL, supporta l’istituzionalizzazione di un sistema di formazione erogata dalle università libiche alle municipalità. Finora le attività formative di CCI sono state realizzate in Tunisia nel 2018 e 2020, contribuendo alla definizione di un curricolo accademico.

Stato progetto
Open
Data inizio
01/01/2018
Data fine
30/04/2020
Cofinanziato da
CIEDEL
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Gli ultimi della Grande Guerra: memoria in rete

Colonna di prigionieri russi che trasportano materiale sul ghiacciaio dell'Ortles

Il progetto intende riportare alla luce una vicenda poco nota – quella dei prigionieri di guerra serbi e russi impiegati sul fronte alpino come manodopera coatta nel corso della Prima guerra mondiale – e coinvolgere gli studenti in un percorso attivo di apprendimento. Diverse attività vedranno protagonisti, in momenti e con ruoli diversi, le realtà proponenti: una ricerca storica sui prigionieri serbi e russi in Trentino durante la Grande Guerra; la realizzazione di una mostra fotografica al Museo della Guerra e di pannelli illustrativi a Forte delle Benne; la realizzazione di una “mappa interattiva” indicante la presenza e i luoghi di impiego dei prigionieri in Trentino; la pubblicazione di un articolo scientifico sugli “Annali” del Museo della Guerra; una serie di incontri e di attività con le scuole del territorio

Stato progetto
Open
Data inizio
15/09/2020
Data fine
30/06/2021
Cofinanziato da
Museo della Guerra
Unità operativa
OBC Transeuropa

Analysis of the territorial challenges, needs and potentials of the Adriatic-Ionian Region and strategic options for post-2020 ADRION programme

Mappa dei paesi appartenenti al Programma Interreg ADRION

L’incarico di ricerca affidato dalla Regione Emilia-Romagna a Soges in partenariato con OBC Transeuropa prevede la realizzazione di un’analisi territoriale sugli sviluppi socio-economici e sui bisogni territoriali dell’area interessata dal programma di cooperazione territoriale europea ADRION (Adriatico-Ionica). L’analisi servirà alla Regione Emilia Romagna, Autorità di Gestione di ADRION, per preparare il programma di cooperazione Interreg 2021-2127. I principali temi trattati si rifanno agli obiettivi di policy europei: A smarter Europe; A greener and low carbon Europe; More connected Europe; More social Europe; A Europe closer to citizens.

Stato progetto
Closed
Data inizio
20/01/2020
Data fine
30/04/2020
Cofinanziato da
ART-ER
Unità operativa
OBC Transeuropa

E-learning. Bridge 47

Mondo in apprendimento su bandiera della pace

La rete internazionale Bridge 47 e il think tank europeo di studio sullo sviluppo (EADI) hanno affidato all’u.o. CSG l’incarico di costruire un Massive Open Online Course (MOOC) e un manuale (Handbook) per raccogliere le conoscenze sull'Educazione alla Cittadinanza Globale e le esperienze individuate e/o prodotte grazie alle partnership nate in seno a Bridge 47. Entrambi, sia il MOOC che il Manuale saranno ad accesso aperto e contribuiranno a condividere i risultati del progetto con tutte le persone interessate a saperne di più sull'Educazione alla Cittadinanza Globale o disposte a costruire partenariati e progetti sul campo. Le attività si svolgeranno da gennaio a dicembre con la produzione di un video e di un manuale.

Stato progetto
Open
Data inizio
01/01/2020
Data fine
30/09/2020
Cofinanziato da
EADI - European Association of Development Research and Training Institutes
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

PEDAKOS-Preschool Education Development Alliance for Kosovo

Logo progetto Pedakos

La qualità dell’istruzione in Kosovo è fonte di seria preoccupazione e una delle principali sfide per il paese. Il progetto di cooperazione internazionale PEDAKOS mira a accrescere la qualità dei servizi educativi offerti da scuole d'infanzia (3-5 anni) pubbliche, private e community-based in Kosovo mettendo a disposizione del paese balcanico una eccellenza italiana riconosciuta a livello globale nel settore educativo: il Reggio Emilia Approach (REA), approccio educativo nato e sviluppatosi nelle Scuole e Nidi d'Infanzia di Reggio Emilia e a cui si ispirano oggi oltre 35 paesi nel mondo. La ONG RTM coordinatrice del progetto ha incaricato OBC Transeuropa di realizzare e divulgare una serie di contenuti giornalistici sui temi del progetto.

Stato progetto
Open
Data inizio
01/09/2019
Data fine
31/10/2022
Cofinanziato da
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
Unità operativa
OBC Transeuropa

Valutazione intermedia del progetto "Sguardo oltre il carcere" (Camerun)

Rete carceraria e mappa Camerun

In Camerun il tema dei diritti delle persone detenute ed ex-detenute costituisce un asse prioritario del Piano d'azione nazionale per la promozione e la protezione dei diritti umani (2015-2019). La ong COE opera da oltre 10 anni in questo settore e dal 2018 con un progetto cofinanziato da AICS supporta gli attori della società civile che operano nelle carceri e nel reinserimento socio-economico dei detenuti in 4 città camerunesi: Douala, Garoua, Mbalmayo e Bafoussam. Il CCI, attraverso l’u.o. CSG, è stato incaricato da COE di condurre la valutazione intermedia del progetto secondo i criteri di pertinenza, efficienza, efficacia e sostenibilità. La metodologia adottata si ispira al metodo ROM (Results Oriented Monitoring) dell’Unione Europea. Il lavoro si è concluso nel novembre 2020.

Stato progetto
Closed
Data inizio
16/12/2019
Data fine
31/05/2020
Cofinanziato da
COE
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

EUWEBER-The European Union and the Western Balkans: Enlargement and resilience

logo EUWEBER

L’iniziativa mira ad offrire agli studenti universitari dell’ateneo trentino una migliore conoscenza delle questioni di politica estera europea in particolare in rapporto ai paesi del sud-est Europa e del Partenariato orientale. Il progetto è promosso dal Centro di eccellenza Jean Monnet dell’Università di Trento in collaborazione con OBC Transeuropa, a cui è stato affidato un incarico che prevede seminari interattivi in aula e trasmessi online per un pubblico più vasto, l’ospitalità di percorsi di tirocinio presso CCI/OBCT, la curatela di un blog degli studenti.

Stato progetto
Open
Data inizio
01/10/2018
Data fine
31/08/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa