Formazione ECG


Le nostre proposte formative per l’anno scolastico 2018/19

 

GIOCHI DI RUOLO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI

LABORATORI PER LA SCUOLA DI DOMANI: OBIETTIVI E TRAGUARDI GLOBALI

5 ore di formazione in aula (6 e 13 febbraio 2019)

La formazione esperienziale come strumento per l’acquisizione di competenze è il modo più immediato per apprendere, poiché mette in gioco aspetti come la partecipazione, la creatività e la motivazione, fattori determinanti per la crescita individuale e il cambiamento. Uno degli strumenti possibili è utilizzare i giochi di ruolo come pratica didattica in grado di adeguarsi ai bisogni delle nuove generazioni.La proposta si articola in due incontri laboratoriali in cui verranno sperimentate attività di role play in grado di promuovere la partecipazione, consapevole e informata dei giovani, su questioni rilevanti per il loro presente e futuro. Gli insegnanti saranno i protagonisti delle attività in modo da acquisire le competenze metodologiche per riproporre le stesse all’interno della propria classe.

Destinatari: insegnanti della scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Sede: Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 Trento

Iscrizioni aperte fino al 25 gennaio 2019.

 

FILOSOFIA CON I BAMBINI

COME STIMOLARE ALUNNI E ALUNNE AD IMMAGINARE IL FUTURO CHE DESIDERANO

10 ore di formazione in aula ( 23-24 novembre 2018)

In una società in rapida trasformazione, l’insegnamento/apprendimento della filosofia offre i requisiti per educare allo sviluppo del pensiero critico, definito dall’Unesco una delle competenze cruciali dell’Educazione alla Cittadinanza Globale al fine di trasformare gli studenti in soggetti attenti, autonomi, che pensano da sé, esplorano alternative al loro punto di vista, trovano le ragioni per migliorare, cambiare le proprie convinzioni o pregiudizi, per diventare soggetti più creativi e più liberi.

Il corso vuole fornire gli strumenti (giochi filosofici) per avviare una discussione filosofica in classe e avviare così i bambini a riflettere e confrontarsi su diverse tematiche relative all’essere umano e al suo essere interconnesso con gli altri e l’ambiente per promuovere il valore del dialogo intellettuale e del confronto culturale, come fondamenti della società democratica e della cittadinanza globale

DESTINATARI: insegnanti della scuola primaria

Sede: Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 Trento

 

LA SCUOLA IN CHIAVE GLOBALE

STRUMENTI E METODOLOGIE PER UNA SCUOLA IN UN MONDO GLOBALIZZATO

16 ore di formazione in aula (dal 13 ottobre al 9 novembre)

L’ECG è la risposta ad un bisogno sociale che emerge da un contesto globale e sempre più interdipendente. L’ECG implica metodologie attive e inclusive in grado di insegnare a vivere insieme, per promuovere responsabilità non solo verso la comunità di vita ma verso la società mondiale. In linea con il documento Unesco e con l’Agenda 2030 il corso si propone di supportare e valorizzare la professionalità dei docenti. La proposta formativa intende trasmettere l’idea di un’educazione alla cittadinanza come risorsa per promuovere cambiamento e rinnovamento della didattica attraverso il confronto sulla pratica in aula.

Destinatari: insegnanti degli Istituti Comprensivi del Trentino (scuola primarie e secondaria di I grado)

Sede: Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 Trento

 

GIOCO DELLA STAGIONALITA'

NOI, L'ALIMENTAZIONE E L'AMBIENTE

(28 Ottobre 2018 ore 16:30)

Laboratorio interattivo per bambini/e e ragazzi/e all'interno della Fiera Fa' la cosa giusta! di Trento.

Laboratorio interattivo per comprendere l’importanza di comprare la frutta e la verdura di stagione e ragionare insieme sull’origine e sulla produzione degli alimenti che troviamo al supermercato tutto l’anno.

Destinatari: bambini e bambine, ragazzi e ragazze dai 5 ai 14 anni

Sede: Trento, Trento Fiere, via Briamasco 2 

 

FOOD PRINT: LA SOSTENIBILITA' E' SERVITA!

IL COSTO AMBIENTALE DELLA PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI

(27 Ottobre 2018 ore 16:30)

Laboratorio interattivo per bambini/e e ragazzi/e all'interno della Fiera Fa' la cosa giusta! di Trento.

Laboratorio interattivo per comprendere il costo ambientale del cibo che ogni giorno mangiamo, da dove vengono gli alimenti e quali azioni possiamo fare per contribuire ad una sostenibilità della filiera alimentare.

Destinatari: bambini e bambine, ragazzi e ragazze dai 7 ai 14 anni

Sede: Trento, Trento Fiere, via Briamasco 2 

 

METODOLOGIE ATTIVE PER SVILUPPARE COMPETENZE DI ECG

Laboratorio sulle metodologie per sviluppare competenze di educazione alla cittadinanza globale all'interno del convegno internazionale Didattiche.2018  promosso dal Centro Studi Erickson.

La metodologia per un'educazione globale deve essere connessa alle realtà del mondo e deve motivare gli studenti e le studenteesse ad agire in modo efficace e responsabile a livello locale, nazionale e mondiale. "Didattiche.2018 Scegliere, prendere posizione, agire" è il grande evento internazionale organizzato da Centro Studi Erickson per riflettere sui molteplici significati dell'innovazione e promuovere una didattica efficace per sviluppare le competenze degli studenti, favorendo il confronto, la partecipazione e l'inclusione. Il Convegno si terrà a Rimini il 12 e 13 ottobre 2018. Il Centro per la Cooperazione Internazionale partecipa al convegno proponendo il laboratorio Metodologie attive per sviluppare competenze di Educazione alla Cittadinanza Globale. Il laboratorio ha l'obiettivo di sviluppare la cittadinanza globale e attiva, stimolare e allenare il pensiero critico, apprendere tecniche per la facilitazione del confronto in gruppo per trasformare l'esperienza in apprendimento e favorire il consolidamento delle conoscenze acquisite.

Destinatari: Insegnanti delle scuole primarie e secondarie

Sede: Rimini , Palacongressi, Sala del Parco, Via della Fiera 23 

 

(S)CAMBIARE OPINIONI

DISINNESCARE L'ODIO ON E OFF LINE

(3, 4 e 10 settembre 2018)

I nuovi linguaggi, la sovrabbondanza di informazioni, le opinioni di massa e la sempre maggiore diffusione di notizie false rischiano di anestetizzare il pensiero individuale e hanno un forte impatto sulle modalità di comunicazione e di relazione. È importante attrezzare le nuove generazioni ad affrontare la complessità di attraversare i mondi virtuali e costruire un’etica delle relazioni.

La proposta si articola in tre incontri laboratoriali in cui verranno sperimentati alcuni strumenti per prevenire e contrastare linguaggi e comunicazioni discriminatorie in contesti sia virtuali sia reali. L’obiettivo dei laboratori è apprendere nuovi strumenti da adottare con i ragazzi e le ragazze in contesti educativi formali e non formali, per contrastare i discorsi d’odio, le comunicazioni e i comportamenti discriminatori.

Destinatari: insegnanti di scuola secondaria di primo e secondo grado, educatori/trici e volontari/e che operano in contesti educativi formali e non formali.

Sede: Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 Trento

 

PROSSIMI CORSI IN PARTENZA

 

LA PEDAGOGIA ESPERIENZIALE - APPRENDERE DALL’ESPERIENZA

10 ore di formazione in aula (22-23 febbraio 2019)

Gli/le insegnanti durante il loro percorso professionale accumulano numerose attività didattiche che spesso si concludono al suono della campanella. Come possiamo capitalizzare quanto fatto e come trarre gli apprendimenti dall’azione educativa? Una componente fondamentale della formazione dei pratici è rappresentata dalla disciplina della riflessione, quella riflessione che interroga l'esperienza per elaborare orizzonti di senso. L'esperienza, infatti, fornisce degli insiemi di informazioni talvolta molto grezzi che possono trasformarsi in conoscenza. La pedagogia esperienziale enfatizza l'apprendimento attraverso l'esperienza, incoraggia la riflessione su se stessi e sul proprio ambiente, valorizza l'immagine di sé, rende possibile integrare il significato dato all'esperienza e facilita la messa in atto.

Il corso intende fornire le basi teoriche della pedagogia esperienziale e attraverso un laboratorio rileggere le attività di Educazione alla Cittadinanza Globale sperimentate in classe dai docenti attraverso le quattro fasi metodologiche della pedagogia esperienziale e trasformarli in apprendimenti.

Destinatari: insegnanti che hanno partecipato al progetto europeo Global Schools: il mondo entra in classe nel triennio 2015-2018

Sede: Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 Trento

Le iscrizioni saranno aperte a partire dal mese di gennaio 2019

 

E NOI INSEGNANTI, CHE COMPETENZE GLOBALI DOVREMMO AVERE?

LE QUALITA’ NECESSARIE AL MESTIERE DI EDUCARE

(9 marzo, ore 9.00 - 13.00 )

Al centro del dibattito educativo attuale spiccano le competenze che l’alunno dovrebbe sviluppare nel corso del suo percorso scolastico, molto meno le competenze necessarie agli insegnanti per essere all’altezza delle sfide della contemporaneità. In una fase estremamente dinamica di cambiamenti delle conoscenze e dell’organizzazione del lavoro, i tradizionali modelli basati sui processi di trasmissione della conoscenza e sull’autoriproduzione di schemi educativi sempre identici a se stessi non sono più adeguati.

Il corso mira ad aggiornare le competenze professionali dei docenti per rafforzare le proprie capacità di agire in un contesto educativo globale coerente con i rinnovamenti in corso nel sistema educativo.

Destinatari: insegnanti di ogni ordine e grado, assistenti educatori

Sede: Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 Trento