Connection HUB 2016-2019

Breve storia di Connection HUB nel CCI.

Presso il CCI si è avviato nel 2016 il Connection-HUB per sostenere la collaborazione tra imprese, ricerca e organizzazioni di cooperazione internazionale nel raggiungimento dei loro obiettivi verso uno sviluppo sostenibile. L’Hub offre servizi di progettazione a bandi, consulenza e formazione a imprese e ONG. Con la progettazione offre la possibilità di creare partenariati internazionali in grado di aumentare la catena di valore nel settore privato e di raggiungere gli obiettivi di inclusione sociale per i beneficiari della cooperazione internazionale. Nel settore dell’innovazione sociale propone alle imprese e alle organizzazioni di cooperazione internazionale potenziali elementi di sviluppo innovativo in collaborazione con i Centri di ricerca del Trentino: la Fondazione Edmund Mach, la Fondazione Bruno Kessler e l’Università degli Studi di Trento. Per l’applicazione delle nuove tecnologie ad impatto sociale ed ambientale che possono creare sviluppo economico sia in Trentino che nei paesi partner della cooperazione internazionale.

Si è scelta una struttura hub come punto di riferimento per il sistema trentino nel settore della cooperazione internazionale perché permette di lavorare per progettualità anziché per settori.

Servizi offerti:

  • Progettazione per bandi di cooperazione internazionale
  • Costruzione di partenariati tra imprese e ONG
  • OPEN DAYS: momenti di formazione rivolti ad imprenditori, operatori della coop internazionale, finanziatori e policy makers.
  • Consulenza

Dal 2016 il C-HUB ha offerto servizio di consulenza ad imprenditori interessati a collaborare in cooperazione internazionale in Brasile, Marocco, Palestina e Libano e ad associazioni interessate a cercare imprenditori per il Vietnam (GTV e Areaderma s.p.a. di Pergine)  e Bolivia (COSPE e Wondergene – start up trentina)

  • Ha offerto consulenza per l’avvio della prima B-CORP in Trentino (la sesta in Italia) che ha chiesto di diventare socia del CCI. L’azienda si chiama REVAS e si occupa di sviluppo di software per il no-profit
  • Hanno aderito al progetto C-HUB INDUSTRIO VENTURES, un acceleratore di impresa, che collabora con C-HUB nello scambio di contatti con start-up e nel settore cooperazione si è avviata una collaborazione con OXFAM per uno sviluppo
  • Ha aderito HIT – Hub Innovazione Trentino - con cui si è attivata una collaborazione nella formazione ed inserimento nuove iniziative della ricerca tecnologica ed è in corso un partenariato sul progetto DEAR (per CCI) e EIT (per HIT). Contatto Milena Bigatto
  • Hanno partecipato alle iniziative formative e di sperimentazione FBK: Luigi Crema unità-Applied Reserch for Energy Systems, Bruno Lepri Mobile and Social Computing Lab (MobS Lab) e Adolfo Villafiorita con ICT4Good
  • Hanno aderito per la parte formativa anche Nicolò Andreini Responsabile Internazionalizzazione di  Confindustria e Trentino Sviluppo (nel 2016 e 2017)

Ha aderito C-LAB dell’Università di Trento, laboratorio per start-up di impresa (studenti universitari). Contatto prof. Alessandro Rossi

Lunedì, 09 Dicembre 2019

Autore:

Competenze per la società globale

Connection Hub