I progetti del Centro per la Cooperazione Internazionale

15 results

REBUILD

Progetto di cooperazione decentrata finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del bando EuropAid - Local Authorities: Partnerships for sustainable cities 2020. Si inserisce nel quadro dell'Iniziativa di Nicosia, promosso dal Comitato delle Regioni. Ha l’obiettivo di definire e sperimentare un curriculum formativo rivolto a funzionari e amministratori delle pubbliche amministrazioni libiche in collaborazione con le Università libiche al fine di rafforzare le competenze delle amministrazioni locali nella definizione e nell'attuazione di efficaci politiche pubbliche e nell’erogazione dei servizi alla popolazione. Capofila è la Provincia autonoma di Trento, in partenariato con 10 autorità locali in Libia, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e il Centro per la cooperazione internazionale (CCI).


Stato progetto
Open
Data inizio
01/04/2021
Data fine
31/03/2025
Cofinanziato da
UE; PAT
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

EDJNet's Data Threads

Logo EDJNet

Il finanziamento di questo progetto permette di proseguire il percorso intrapreso con EDJNet e EDJNet-Phase 2, e consolidare la rete europea di giornalismo di dati fondata e coordinata da OBCT nel 2017. Questa terza fase del progetto vede l’ingresso di nuovi partner strategici nella rete, come Il Sole24Ore e Dataninja, e prevede un lavoro più ambizioso sul piano della collaborazione giornalistica transnazionale, che risulterà in una serie di ricchi approfondimenti tematici. Gli sforzi per la comunicazione e la promozione dei risultati della rete saranno più intensi e mirati, così come le attività di promozione dell’alfabetizzazione ai dati all’interno delle redazioni europee, comprese le redazioni locali. Verranno sperimentati nuovi formati giornalistici, come i contenuti nativi per i social e una serie di podcast.


Stato progetto
Open
Data inizio
30/04/2021
Data fine
29/04/2023
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Parlamento dei diritti 3

Il Parlamento dei Diritti 3

Il Parlamento dei diritti - 3ª edizione ha l’obiettivo di contribuire a una migliore comprensione del ruolo del Parlamento europeo - unica istituzione eletta direttamente dai cittadini europei - nella vita democratica dell’Unione, nella definizione di politiche europee per i diritti fondamentali e su questioni cruciali per il futuro del nostro continente quali clima, ambiente, migrazioni, digitale. In questa fase complessa per il nostro continente è ora il momento di immaginare l’Europa post-pandemia. Lo faremo promuovendo un dibattito pubblico informato, aperto e plurale che coinvolgerà - in dibattiti, seminari e workshop - parlamentari europei, esperti, giornalisti, studenti, insegnanti, decisori politici. Intendiamo così dare il nostro contributo a favore della partecipazione dei cittadini al processo decisionale europeo e della capacità di azione della società civile a livello transnazionale, fondamentale per rilanciare il progetto europeo dal basso e promuovere l'Europa dei diritti.


Stato progetto
Open
Data inizio
31/12/2020
Data fine
30/06/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

PANELFIT - Participatory Approaches to a New Ethical and Legal Framework for ICT

Logo progetto Panelfit

Le innovazioni tecniche legate allo sfruttamento dei big data e le nuove norme come la GDPR stanno mutando radicalmente gli scenari nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), nell’Unione europea e non solo. PANELFIT è un network europeo di 13 organizzazioni attive in diversi settori – dalla consulenza tecnologica alla ricerca, dalla protezione dei dati all’etica della ricerca, dalla citizens science al giornalismo – che collabora affinché le opportunità tecnologiche di questi processi possano essere sfruttate senza compromettere la sicurezza e i diritti fondamentali dei cittadini.


Stato progetto
Open
Data inizio
01/11/2018
Data fine
31/10/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

EUWEBER-The European Union and the Western Balkans: Enlargement and resilience

logo EUWEBER

L’iniziativa mira ad offrire agli studenti universitari dell’ateneo trentino una migliore conoscenza delle questioni di politica estera europea in particolare in rapporto ai paesi del sud-est Europa e del Partenariato orientale. Il progetto è promosso dal Centro di eccellenza Jean Monnet dell’Università di Trento in collaborazione con OBC Transeuropa, a cui è stato affidato un incarico che prevede seminari interattivi in aula e trasmessi online per un pubblico più vasto, l’ospitalità di percorsi di tirocinio presso CCI/OBCT, la curatela di un blog degli studenti.


Stato progetto
Open
Data inizio
01/10/2018
Data fine
31/08/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

EDJNet - European Data Journalism Network

grafica del progetto EDJNET

EDJNet-Phase 2 prosegue il lavoro dello European Data Journalism Network, una rete di media europei coordinata da OBC Transeuropa il cui obiettivo è stimolare una migliore copertura degli affari europei e la crescita della sfera pubblica europea. Consolidando i risultati raggiunti nella prima edizione, il progetto promuove le pratiche di giornalismo collaborativo e l’adozione di una prospettiva paneuropea attraverso la creazione di dataset originali; la sperimentazione di formati innovativi pensati per i social media; lo sviluppo di inchieste europee con una forte prospettiva locale; il contrasto alla disinformazione e l’alfabetizzazione ai dati; un helpdesk su misura delle redazioni.


Stato progetto
Open
Data inizio
01/03/2019
Data fine
30/04/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

MFRR - A Europe-wide rapid response mechanism for violation of press and media freedom

Media Freedom Rapid Response

Il progetto intende sviluppare un sistema rapido e coordinato di risposte per far fronte al recente deterioramento della libertà di stampa nell'UE e nei Paesi candidati. A partire dal monitoraggio delle violazioni della libertà dei media, si attiveranno una serie di strumenti per fornire un supporto pratico ai giornalisti sotto attacco, si realizzeranno missioni e campagne di sensibilizzazione per promuovere il dibattito pubblico transnazionale su questioni chiave per la democrazia europea. In qualità di partner del consorzio, OBCT continuerà la curatela del Resource Centre on Media Freedom; parteciperà a missioni di advocacy; coordinerà insieme a QCode l’avvio di un programma di residenza per giornalisti a Milano.


Stato progetto
Open
Data inizio
01/03/2020
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Valutazione delle attività del progetto “Rafforzamento della registrazione delle nascite allo stato civile e lotta al fenomeno dei bambini invisibi...

Bambini invisibili in Burkina Faso

In Burkina Faso il tema della registrazione delle nascite allo stato civile costituisce una questione centrale nell’ambito delle politiche pubbliche e dei programmi nazionali di sviluppo, connessa al riconoscimento dell’identità delle persone e alla tutela e praticabilità di diritti civili, politici, economici e sociali. E’ in questa cornice che interviene il progetto con capofila PAT e cofinanziato da AICS. CSG si occupa, per la Comunità di Sant'Egidio responsabile dell’implementazione, della valutazione del progetto secondo i criteri di pertinenza, efficienza, efficacia e sostenibilità. La metodologia adottata si ispira al metodo ROM (Results Oriented Monitoring) dell’Unione Europea. Il lavoro si concluderà a marzo 2021.


Stato progetto
Open
Data inizio
31/07/2020
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
Comunità di Sant'Egidio
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region (EUSAIR) facilitating the Enlargement process of the Western Balkans

mappa paesi Eusair

Lo studio commissionato dalla DG Regional und Urban Policy a OBCT e Cespi ha l'obiettivo di esplorare i punti complementari ed identificare possibili sinergie tra la Strategia UE per la Regione Adriatico Ionica (EUSAIR) e il processo di allargamento dell’Unione Europea nei paesi dei Balcani Occidentali che partecipano alla Macroregione.


Stato progetto
Open
Data inizio
17/11/2020
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Rijeka in Flux: Borders and Urban Change after World War II

Nave nel porto di Rijeka  (©) Shutterstock

Questo progetto di ricerca e divulgazione storica indaga gli effetti sulla città di Fiume dello spostamento del confine tra Jugoslavia e Italia dopo la Seconda Guerra mondiale. Gli studiosi del team di cui CCI/OBCT fa parte condivideranno i risultati del proprio lavoro sia attraverso i tradizionali canali accademici, sia utilizzando la mappa interattiva online dedicata a Fiume, pensata anche come uno strumento di crowdsourcing aperto a tutti i ricercatori, testimoni e cittadini che desiderino condividere le proprie conoscenze sulla città. Verrà inoltre realizzata una app mobile volta a rendere disponibile ai cittadini e ai visitatori di Fiume i risultati della ricerca in concomitanza con Fiume – capitale europea della cultura 2020


Stato progetto
Open
Data inizio
02/12/2019
Data fine
15/03/2021
Cofinanziato da
Uni British Columbia
Unità operativa
OBC Transeuropa

Valutazione intermedia del progetto "Sguardo oltre il carcere" (Camerun)

Rete carceraria e mappa Camerun

In Camerun il tema dei diritti delle persone detenute ed ex-detenute costituisce un asse prioritario del Piano d'azione nazionale per la promozione e la protezione dei diritti umani (2015-2019). La ong COE opera da oltre 10 anni in questo settore e dal 2018 con un progetto cofinanziato da AICS supporta gli attori della società civile che operano nelle carceri e nel reinserimento socio-economico dei detenuti in 4 città camerunesi: Douala, Garoua, Mbalmayo e Bafoussam. Il CCI, attraverso l’u.o. CSG, è stato incaricato da COE di condurre la valutazione intermedia del progetto secondo i criteri di pertinenza, efficienza, efficacia e sostenibilità. La metodologia adottata si ispira al metodo ROM (Results Oriented Monitoring) dell’Unione Europea. Il lavoro si è concluso nel novembre 2020.


Stato progetto
Closed
Data inizio
16/12/2019
Data fine
31/05/2020
Cofinanziato da
COE
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Analysis of the territorial challenges, needs and potentials of the Adriatic-Ionian Region and strategic options for post-2020 ADRION programme

Mappa dei paesi appartenenti al Programma Interreg ADRION

L’incarico di ricerca affidato dalla Regione Emilia-Romagna a Soges in partenariato con OBC Transeuropa prevede la realizzazione di un’analisi territoriale sugli sviluppi socio-economici e sui bisogni territoriali dell’area interessata dal programma di cooperazione territoriale europea ADRION (Adriatico-Ionica). L’analisi servirà alla Regione Emilia Romagna, Autorità di Gestione di ADRION, per preparare il programma di cooperazione Interreg 2021-2127. I principali temi trattati si rifanno agli obiettivi di policy europei: A smarter Europe; A greener and low carbon Europe; More connected Europe; More social Europe; A Europe closer to citizens.


Stato progetto
Closed
Data inizio
20/01/2020
Data fine
30/04/2020
Cofinanziato da
ART-ER
Unità operativa
OBC Transeuropa

#NeverAgain: Teaching Transmission of Trauma and Remembrance through Experiential Learning

Prigionieri russi a La Villa in Val Badia (fonte: Kriegsarchiv Wien)

Coordinato dal Centro SELMA dell’Università di Turku, il progetto ha riflettuto sugli aspetti più complessi e bui della storia europea sperimentando nuovi metodi in un’ottica di apprendimento esperienziale. OBCT si è occupata di un tema legato al nostro territorio, ma trascurato i prigionieri russi e serbi costretti al lavoro forzato durante la Prima guerra mondiale - con: un incontro aperto alla cittadinanza al Castello di Castellano (Villa Lagarina), luogo di detenzione durante la Grande guerra; un laboratorio su Wikipedia con gli studenti dell’Istituto di Istruzione Lorenzo Guetti di Tione; una presentazione all’interno della conferenza finale del progetto all’Università di Turku; la stesura di un capitolo di un volume dedicato al progetto.


Stato progetto
Closed
Data inizio
01/01/2018
Data fine
31/12/2019
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

SEMIFIT - Seminar for intercultural trainers

Multinational people with hello in speech bubbles cartoon characters

Progetto Erasmus +, ideato e curato dalla piattaforma europea DARE - Democracy and Human Rights Education in Europe, che riunisce 48 membri da 26 diversi paesi europei; tra questi il CCI. SemiFIT è uno spazio in cui formatori ed educatori esperti in ambiti diversi, possono scambiare competenze ed esperienze su questioni specifiche connesse alla formazione interculturale. Lo sviluppo di uno spazio di formazione permanente e di partecipazione è finalizzato anche alla creazione collaborativa di risorse e materiali.


Stato progetto
Closed
Data inizio
01/07/2018
Data fine
31/12/2019
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

La Strategia dell’Unione Europea per la regione adriatico-ionica: le fatiche della costruzione di un processo

Mappa paesi EUSAIR

La Strategia dell’Unione Europea per la regione adriatico-ionica: le fatiche della costruzione di un processo. Nell'ottobre 2014 è stata lanciata EUSAIR, la Strategia macroregionale dell'Unione Europea per l'area adriatico-ionica. OBC e CeSPI, ad un anno dal lancio della Strategia, hanno analizzato i primi passi, le sfide e le opportunità di questo nuovo strumento di governance multi-livello.


Stato progetto
Closed
Data inizio
01/01/2015
Data fine
31/12/2015
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa