I progetti del Centro per la Cooperazione Internazionale

38 results

TRAPOCO-Transnational Political Contention in Europe

manifestazione di piazza giovanile

Coordinato dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, TraPoCO indaga il ruolo di attori sociali come movimenti, organizzazioni non governative, attivisti, sindacati, etc. nell’ampliare lo spazio dei diritti e della democrazia in Europa, studiando le diverse forme di azione collettiva da questi impiegate per promuovere le loro istanze ed esercitare pressione sui governi nazionali e sulle istituzioni europee. Nell’arco di 3 anni, un consorzio internazionale di università, centri studi e ONG svilupperà un programma di ricerca congiunto, arricchirà l’offerta didattica delle università partner, stimolerà il dialogo tra accademia e società con seminari, una summer school internazionale e diversi incontri con decisori politici nazionali ed europei.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/09/2020
Data fine
31/08/2023
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

EDJNet's Data Threads

Logo EDJNet

Il finanziamento di questo progetto permette di proseguire il percorso intrapreso con EDJNet e EDJNet-Phase 2, e consolidare la rete europea di giornalismo di dati fondata e coordinata da OBCT nel 2017. Questa terza fase del progetto vede l’ingresso di nuovi partner strategici nella rete, come Il Sole24Ore e Dataninja, e prevede un lavoro più ambizioso sul piano della collaborazione giornalistica transnazionale, che risulterà in una serie di ricchi approfondimenti tematici. Gli sforzi per la comunicazione e la promozione dei risultati della rete saranno più intensi e mirati, così come le attività di promozione dell’alfabetizzazione ai dati all’interno delle redazioni europee, comprese le redazioni locali. Verranno sperimentati nuovi formati giornalistici, come i contenuti nativi per i social e una serie di podcast.


Stato progetto
In corso
Data inizio
30/04/2021
Data fine
29/04/2023
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

MAKANI, il mio posto. Sviluppo economico, lavoro dignitoso e inclusione sociale a Tripoli (Libano)

L’iniziativa per contribuire alla crescita economica inclusiva e sostenibile del nord del Libano e promuovere soluzioni economiche innovative che vedono l’imprenditoria come motore di sviluppo inclusivo e sostenibile. Destinatari 150 giovani e donne vulnerabili di Tripoli. L’u.o. CSG, in collaborazione con il partner di progetto Industrio Venture e in relazione con due partner locali di Tripoli (TEC e SHIFT), si occuperà di creare nuove opportunità inclusive di impiego e istituire collegamenti fra 20 aziende italiane e libanesi per promuovere lo sviluppo reciproco e l’espansione dei mercati.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/01/2020
Data fine
31/12/2022
Cofinanziato da
AICS; Industrio
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

INGRID - Intersecting Ground of Discrimination in Italy

L’obiettivo del progetto è combattere le discriminazioni multiple usando un approccio internazionale. INGRID intende creare in Italia una rete di servizi antidiscriminazione qualificati, rafforzare l’assistenza fornita alle vittime e diffondere consapevolezza su come combattere le discriminazioni. Le attività del progetto - che mira al consolidamento di una rete nazionale antidiscriminazione e all’istituzione di una “antenna” anche in Trentino - prevedono la ricerca sulle discriminazioni multiple nascoste; la formazione locale a professionisti pubblici e privati (forze dell’ordine, trasporti pubblici, insegnanti); oltre allo scambio di buone pratiche.


Stato progetto
In corso
Data inizio
14/12/2020
Data fine
13/12/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBCT + CSG

PEDAKOS-Preschool Education Development Alliance for Kosovo

Logo progetto Pedakos

La qualità dell’istruzione in Kosovo è fonte di seria preoccupazione e una delle principali sfide per il paese. Il progetto di cooperazione internazionale PEDAKOS mira a accrescere la qualità dei servizi educativi offerti da scuole d'infanzia (3-5 anni) pubbliche, private e community-based in Kosovo mettendo a disposizione del paese balcanico una eccellenza italiana riconosciuta a livello globale nel settore educativo: il Reggio Emilia Approach (REA), approccio educativo nato e sviluppatosi nelle Scuole e Nidi d'Infanzia di Reggio Emilia e a cui si ispirano oggi oltre 35 paesi nel mondo. La ONG RTM coordinatrice del progetto ha incaricato OBC Transeuropa di realizzare e divulgare una serie di contenuti giornalistici sui temi del progetto.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/09/2019
Data fine
31/10/2022
Cofinanziato da
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
Unità operativa
OBC Transeuropa

Capacity Building for Trainers and Teachers. Learning the Blended Way

Blended learning

Obiettivo generale del progetto è lo sviluppo di competenze di formatori e insegnanti in campo educativo e sociale per la transizione verso il blended learning. Dati i vincoli posti dall'attuale pandemia e la crescente rilevanza della formazione online, il progetto si propone di adattare i programmi di formazione esistenti a una forma di apprendimento misto - in presenza e online. I partner di progetto - Organizatia Umanitara CONCORDIA (OUC) in Romania come capofila, Centro per la Cooperazione Internazionale (CCI) in Italia e Human Rights Campus (HRC) nei Paesi Bassi - hanno una vasta esperienza nella formazione, anche online e blended. Nuova componente sarà lo sviluppo strutturato di un programma per formatori che permetta di gestire l'apprendimento del gruppo target in modalità mista.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/12/2020
Data fine
31/10/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Digital Transformation in Adult Learning for Active Citizenship

Partecipanti a Digital

Il progetto si rivolge alle organizzazioni attive nel settore dell'educazione degli adulti e in generale agli educatori con l'obiettivo di includere il tema della trasformazione digitale della nostra società e delle competenze digitali nei programmi di studio e dare ai discenti la possibilità di comprendere e co-creare attivamente questi cambiamenti sociali, culturali ed economici. Focalizzandosi sulle ricadute della digitalizzazione nel settore dell'educazione ai diritti umani e alla cittadinanza democratica, DIGIT-AL produrrà due manuali sul tema rivolti ai formatori di adulti (uno più teorico e uno più pratico), una app con ulteriori strumenti e delle raccomandazioni politiche.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/09/2019
Data fine
31/01/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBCT + CSG

Winning the Narrative. Riprendersi gli spazi, costruire nuove narrazioni.

mezzi di comunicazione

Progetto focalizzato sulla riduzione degli spazi d'azione della società civile con un approccio incentrato sulla costruzione di nuove narrazioni della solidarietà e dell’accoglienza. In Italia, le organizzazioni umanitarie impegnate nei soccorsi nel Mediterraneo e le ONG attive nel settore dell’accoglienza sono state oggetto di campagne diffamatorie che le hanno screditate e criminalizzate agli occhi dell’opinione pubblica, che continua spesso peraltro a nutrire sentimenti di empatia, compassione e solidarietà verso gli stranieri. Il progetto mira a restituire alla società un immaginario inclusivo e rispettoso dell’Altro e della solidarietà.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/01/2019
Data fine
31/10/2021
Cofinanziato da
CIVITATES
Unità operativa
OBC Transeuropa

PANELFIT - Participatory Approaches to a New Ethical and Legal Framework for ICT

Logo progetto Panelfit

Le innovazioni tecniche legate allo sfruttamento dei big data e le nuove norme come la GDPR stanno mutando radicalmente gli scenari nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), nell’Unione europea e non solo. PANELFIT è un network europeo di 13 organizzazioni attive in diversi settori – dalla consulenza tecnologica alla ricerca, dalla protezione dei dati all’etica della ricerca, dalla citizens science al giornalismo – che collabora affinché le opportunità tecnologiche di questi processi possano essere sfruttate senza compromettere la sicurezza e i diritti fondamentali dei cittadini.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/11/2018
Data fine
31/10/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

EUWEBER-The European Union and the Western Balkans: Enlargement and resilience

logo EUWEBER

L’iniziativa mira ad offrire agli studenti universitari dell’ateneo trentino una migliore conoscenza delle questioni di politica estera europea in particolare in rapporto ai paesi del sud-est Europa e del Partenariato orientale. Il progetto è promosso dal Centro di eccellenza Jean Monnet dell’Università di Trento in collaborazione con OBC Transeuropa, a cui è stato affidato un incarico che prevede seminari interattivi in aula e trasmessi online per un pubblico più vasto, l’ospitalità di percorsi di tirocinio presso CCI/OBCT, la curatela di un blog degli studenti.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/10/2018
Data fine
31/08/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Le comunità italiane nei Balcani: storia recente e nuove traiettorie

Cartello stradale bilingue, in Croazia (©) Shutterstock

Progetto di ricerca con l’obiettivo di esplorare la storia recente e l’attuale status delle comunità di minoranze storiche italiane che vivono nell’Europa sudorientale, approfondendo contestualmente le potenzialità delle politiche estere dell’italia in qualità di “nazione madre” (kin state) di tali minoranze e di attore politico di strategica rilevanza in quest’area. Cofinanziato dal MAECI (ex art. 23-bis) e condotto da OBCT in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell’Università di Fiume/Rijeka, da Eurac Research e dalla Fondazione Museo storico del Trentino (FMST)


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/11/2020
Data fine
30/06/2021
Cofinanziato da
MAECI
Unità operativa
OBC Transeuropa

Gli ultimi della Grande Guerra: memoria in rete

Colonna di prigionieri russi che trasportano materiale sul ghiacciaio dell'Ortles

Il progetto intende riportare alla luce una vicenda poco nota – quella dei prigionieri di guerra serbi e russi impiegati sul fronte alpino come manodopera coatta nel corso della Prima guerra mondiale – e coinvolgere gli studenti in un percorso attivo di apprendimento. Diverse attività vedranno protagonisti, in momenti e con ruoli diversi, le realtà proponenti: una ricerca storica sui prigionieri serbi e russi in Trentino durante la Grande Guerra; la realizzazione di una mostra fotografica al Museo della Guerra e di pannelli illustrativi a Forte delle Benne; la realizzazione di una “mappa interattiva” indicante la presenza e i luoghi di impiego dei prigionieri in Trentino; la pubblicazione di un articolo scientifico sugli “Annali” del Museo della Guerra; una serie di incontri e di attività con le scuole del territorio


Stato progetto
In corso
Data inizio
15/09/2020
Data fine
30/06/2021
Cofinanziato da
Museo della Guerra
Unità operativa
OBC Transeuropa

Le guerre jugoslave degli anni Novanta. Rriscrittura di alcune voci Wikipedia sul conflitto in Bosnia Erzegovina

Lezione su Wikipedia

Gli studenti trentini diventano protagonisti della divulgazione sulle guerre jugoslave. Da gennaio ad aprile 2020 OBCT collabora con la Biblioteca della Fondazione Edmund Mach seguendo una classe dell’Istituto agrario di San Michele all'Adige (TN) nella scrittura di alcune voci di Wikipedia in lingua italiana su vari argomenti legati alle guerre jugoslave, con particolare attenzione al conflitto in Bosnia Erzegovina.
Nell'anno nell'anno scolastico 2020-21 la collaborazione sarà attivata con l'Istituto Martino Martini di Mezzolombardo.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/01/2020
Data fine
31/05/2021
Cofinanziato da
WMI Wikimedia Italia
Unità operativa
OBC Transeuropa

La rotta balcanica 5 anni dopo

profughi a Idomeni, Grecia

Il progetto intende esplorare gli aspetti principali della cosiddetta “rotta balcanica” approfondendo la situazione nei paesi più coinvolti dal transito di migranti e sulle frontiere maggiormente esposte (Turchia/Grecia; Turchia/Bulgaria, Bosnia Erzegovina/Croazia; Italia/Slovenia). La ricerca, condotta in partenariato da OBCT e CeSPI, affronterà in maniera multiprospettica le caratteristiche e l'evoluzione della “rotta balcanica”, per poi indagare la gestione della migrazione dei paesi presi in esame - dalla Turchia fino al confine italo-sloveno – e le ricadute di tali politiche sia a livello interno che nei rapporti internazionali, combinando analisi delle fonti già disponibili ed interviste qualitative a testimoni privilegiati.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/12/2020
Data fine
31/05/2021
Cofinanziato da
InCE
Unità operativa
OBC Transeuropa

La Grande Guerra e i prigionieri serbi e russi in Trentino. Riscrittura di alcune voci Wikipedia sulla Guerra bianca in Adamello

La chiesetta sul Carè Alto costruita dai prigionieri russi nel 1917 (foto Marco Abram)

Agli studenti trentini dell'Istituto "Lorenzo Guetti" di Tione sarà rivolto il laboratorio su Wikipedia riguardante il tema dei prigionieri di guerra serbi e russi sul fronte alpino. Seguiti dallo storico Marco Abram e dal wikipediano Niccolò Caranti di OBCT/CCI, gli studenti lavoreranno sulle fonti storiche disponibili creando e migliorato alcune voci di Wikipedia.


Stato progetto
In corso
Data inizio
02/11/2020
Data fine
31/05/2021
Cofinanziato da
WMI Wikimedia Italia
Unità operativa
OBC Transeuropa

EDJNet - European Data Journalism Network

grafica del progetto EDJNET

EDJNet-Phase 2 prosegue il lavoro dello European Data Journalism Network, una rete di media europei coordinata da OBC Transeuropa il cui obiettivo è stimolare una migliore copertura degli affari europei e la crescita della sfera pubblica europea. Consolidando i risultati raggiunti nella prima edizione, il progetto promuove le pratiche di giornalismo collaborativo e l’adozione di una prospettiva paneuropea attraverso la creazione di dataset originali; la sperimentazione di formati innovativi pensati per i social media; lo sviluppo di inchieste europee con una forte prospettiva locale; il contrasto alla disinformazione e l’alfabetizzazione ai dati; un helpdesk su misura delle redazioni.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/03/2019
Data fine
30/04/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

In Marcia con il Clima

Logo in marcia con il clima

Il progetto mira a fornire sostegno e risorse ai giovani che a partire dal 2018 hanno iniziato a far sentire la propria voce sulla lotta al cambiamento climatico e sulla salvaguardia del pianeta. Coordinato da Oxfam italia, al progetto aderisce il CCI attraverso l’unità operativa CSG, che si dedica principalmente alle attività educative, di sensibilizzazione e di dialogo strutturato tra giovani e autorità locali, e attraverso l’unità operativa OBCT, che contribuisce alle attività di advocacy e divulgazione producendo visualizzazioni di dati, infografiche e contenuti giornalistici di qualità che raccontano il fenomeno nei vari territori coinvolti nel progetto.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/05/2019
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
Unità operativa
OBCT + CSG

MFRR - A Europe-wide rapid response mechanism for violation of press and media freedom

Media Freedom Rapid Response

Il progetto intende sviluppare un sistema rapido e coordinato di risposte per far fronte al recente deterioramento della libertà di stampa nell'UE e nei Paesi candidati. A partire dal monitoraggio delle violazioni della libertà dei media, si attiveranno una serie di strumenti per fornire un supporto pratico ai giornalisti sotto attacco, si realizzeranno missioni e campagne di sensibilizzazione per promuovere il dibattito pubblico transnazionale su questioni chiave per la democrazia europea. In qualità di partner del consorzio, OBCT continuerà la curatela del Resource Centre on Media Freedom; parteciperà a missioni di advocacy; coordinerà insieme a QCode l’avvio di un programma di residenza per giornalisti a Milano.


Stato progetto
In corso
Data inizio
01/03/2020
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Valutazione delle attività del progetto “Rafforzamento della registrazione delle nascite allo stato civile e lotta al fenomeno dei bambini invisibi...

Bambini invisibili in Burkina Faso

In Burkina Faso il tema della registrazione delle nascite allo stato civile costituisce una questione centrale nell’ambito delle politiche pubbliche e dei programmi nazionali di sviluppo, connessa al riconoscimento dell’identità delle persone e alla tutela e praticabilità di diritti civili, politici, economici e sociali. E’ in questa cornice che interviene il progetto con capofila PAT e cofinanziato da AICS. CSG si occupa, per la Comunità di Sant'Egidio responsabile dell’implementazione, della valutazione del progetto secondo i criteri di pertinenza, efficienza, efficacia e sostenibilità. La metodologia adottata si ispira al metodo ROM (Results Oriented Monitoring) dell’Unione Europea. Il lavoro si concluderà a marzo 2021.


Stato progetto
In corso
Data inizio
31/07/2020
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
Comunità di Sant'Egidio
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region (EUSAIR) facilitating the Enlargement process of the Western Balkans

mappa paesi Eusair

Lo studio commissionato dalla DG Regional und Urban Policy a OBCT e Cespi ha l'obiettivo di esplorare i punti complementari ed identificare possibili sinergie tra la Strategia UE per la Regione Adriatico Ionica (EUSAIR) e il processo di allargamento dell’Unione Europea nei paesi dei Balcani Occidentali che partecipano alla Macroregione.
Progetto realizzato in collaborazione con Centro Studi di Politica Internazionale (CeSPI). Finanziato da DG Regional and Urban Policy.


Stato progetto
In corso
Data inizio
17/11/2020
Data fine
31/03/2021
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa