I progetti del Centro per la Cooperazione Internazionale

4 results

Parlamento dei diritti 3

Il Parlamento dei Diritti 3

Il Parlamento dei diritti - 3ª edizione ha l’obiettivo di contribuire a una migliore comprensione del ruolo del Parlamento europeo - unica istituzione eletta direttamente dai cittadini europei - nella vita democratica dell’Unione, nella definizione di politiche europee per i diritti fondamentali e su questioni cruciali per il futuro del nostro continente quali clima, ambiente, migrazioni, digitale. In questa fase complessa per il nostro continente è ora il momento di immaginare l’Europa post-pandemia. Lo faremo promuovendo un dibattito pubblico informato, aperto e plurale che coinvolgerà - in dibattiti, seminari e workshop - parlamentari europei, esperti, giornalisti, studenti, insegnanti, decisori politici. Intendiamo così dare il nostro contributo a favore della partecipazione dei cittadini al processo decisionale europeo e della capacità di azione della società civile a livello transnazionale, fondamentale per rilanciare il progetto europeo dal basso e promuovere l'Europa dei diritti.


Stato progetto
Open
Data inizio
31/12/2020
Data fine
30/06/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Winning the Narrative. Riprendersi gli spazi, costruire nuove narrazioni.

mezzi di comunicazione

Progetto focalizzato sulla riduzione degli spazi d'azione della società civile con un approccio incentrato sulla costruzione di nuove narrazioni della solidarietà e dell’accoglienza. In Italia, le organizzazioni umanitarie impegnate nei soccorsi nel Mediterraneo e le ONG attive nel settore dell’accoglienza sono state oggetto di campagne diffamatorie che le hanno screditate e criminalizzate agli occhi dell’opinione pubblica, che continua spesso peraltro a nutrire sentimenti di empatia, compassione e solidarietà verso gli stranieri. Il progetto mira a restituire alla società un immaginario inclusivo e rispettoso dell’Altro e della solidarietà.


Stato progetto
Open
Data inizio
01/01/2019
Data fine
31/10/2021
Cofinanziato da
CIVITATES
Unità operativa
OBC Transeuropa

Le comunità italiane nei Balcani: storia recente e nuove traiettorie

Cartello stradale bilingue, in Croazia (©) Shutterstock

Progetto di ricerca con l’obiettivo di esplorare la storia recente e l’attuale status delle comunità di minoranze storiche italiane che vivono nell’Europa sudorientale, approfondendo contestualmente le potenzialità delle politiche estere dell’italia in qualità di “nazione madre” (kin state) di tali minoranze e di attore politico di strategica rilevanza in quest’area. Cofinanziato dal MAECI (ex art. 23-bis) e condotto da OBCT in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell’Università di Fiume/Rijeka, da Eurac Research e dalla Fondazione Museo storico del Trentino (FMST)


Stato progetto
Open
Data inizio
01/11/2020
Data fine
30/06/2021
Cofinanziato da
MAECI
Unità operativa
OBC Transeuropa

La rotta balcanica 5 anni dopo

profughi a Idomeni, Grecia

Il progetto intende esplorare gli aspetti principali della cosiddetta “rotta balcanica” approfondendo la situazione nei paesi più coinvolti dal transito di migranti e sulle frontiere maggiormente esposte (Turchia/Grecia; Turchia/Bulgaria, Bosnia Erzegovina/Croazia; Italia/Slovenia). La ricerca, condotta in partenariato da OBCT e CeSPI, affronterà in maniera multiprospettica le caratteristiche e l'evoluzione della “rotta balcanica”, per poi indagare la gestione della migrazione dei paesi presi in esame - dalla Turchia fino al confine italo-sloveno – e le ricadute di tali politiche sia a livello interno che nei rapporti internazionali, combinando analisi delle fonti già disponibili ed interviste qualitative a testimoni privilegiati.


Stato progetto
Open
Data inizio
01/12/2020
Data fine
31/05/2021
Cofinanziato da
InCE
Unità operativa
OBC Transeuropa