Il passato è un paese globale: l’Educazione alla Cittadinanza Globale nella didattica della storia

Silhuettes di persone si aiutano a vicenda, con delle scale, per salire sui rami spogli di un grande albero.

Metodi di insegnamento e apprendimento per una didattica innovativa della storia.

PROPOSTA FORMATIVA

L’educazione alla cittadinanza globale (ECG) trova nell’insegnamento della storia un ambito di applicazione tuttora poco sperimentato, ma particolarmente promettente. Negli ultimi decenni, orientamenti condivisi da un’ampia storiografia hanno favorito una sempre maggiore comprensione dei fenomeni storici nella propria dimensione transnazionale e globale, superando i limiti e le parzialità delle storie nazionali e delle impostazioni eurocentriche. Inoltre, si è registrato uno sforzo significativo volto alla comprensione e inclusione delle molteplici prospettive dell’esperienza storica, consolidando la consapevolezza dei condizionamenti alla produzione della conoscenza sul passato e del ruolo delle politiche della memoria nell’organizzazione delle società odierne. Una didattica della storia in grado di recepire tali stimoli può rappresentare un valido supporto al perseguimento degli obiettivi dell’educazione alla cittadinanza globale. Il percorso di formazione ragionerà su modalità di insegnamento in grado di contribuire alla comprensione delle diversità e delle complessità che contraddistinguono il mondo contemporaneo, considerandole in prospettiva storica. Un percorso formativo di riflessione e sperimentazione di innovative metodologie di insegnamento e apprendimento global oriented per rafforzare nelle e negli studenti, cittadini e cittadine di oggi e di domani, la capacità di problematizzare la propria realtà e riflettere sui principi di cittadinanza necessari in società sempre più pluraliste e interconnesse.

 

Destinatari

Insegnanti di storia della scuola secondaria di secondo grado.

 

Obiettivi

  • acquisire competenze di insegnamento-apprendimento della storia proponendo una prospettiva globale. 
  • progettare lezioni che utilizzano metodologie interattive in grado di promuovere la dimensione cognitiva, socio-emotiva e comportamentale necessaria per lo sviluppo delle competenze di cittadinanza. 
  • utilizzare il metodo dell’historical debate per allenare le competenze trasversali di pensiero critico, capacità di lavorare con gli altri in maniera costruttiva; capacità di comunicare e argomentare efficacemente 

 

Metodologia

Il corso sarà erogato in modalità blended. Si alterneranno momenti in presenza e momenti di lavoro a distanza.

Successivamente al corso, alle e agli insegnanti verrà richiesto di completare la formazione con la sperimentazione in classe di una lezione che contempli l’utilizzo di materiali e metodologie presentati durante il corso.

E’ previsto inoltre un workshop di historical debate a cura dell’associazione 4704 e un evento finale che consisterà in una sfida di debate storici sugli argomenti trattati durante la formazione a cui potranno partecipare 10 classi.

Verrà rilasciato l’attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento docenti a coloro che frequentano l’80 % del corso.

 

Struttura del corso

Giovedì 29 Settembre 2022 - orario 16.30-18.30

Il passato è un paese…globale

Cosa significa insegnare storia e cittadinanza in un mondo che cambia? Presentazione del progetto e del percorso di formazione.

Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 - Trento.

 

Giovedì 13 ottobre 2022 - orario 16.30-18.30

Verso una scuola competente e global oriented

Che cos'è la cittadinanza globale e qual è il ruolo della scuola oggi? Le dimensioni della cittadinanza e gli indicatori di ECG.

Online

 

Giovedì 27 Ottobre 2022 - orario 16.30-18.30

ECG e insegnamento della storia: proposte per una convergenza 

Le più recenti evoluzioni storiografiche e l’insegnamento della storia in ottica di Educazione alla cittadinanza globale: quali opportunità?  

Online

 

Giovedì 3 Novembre 2022 - orario 16.30-18.30

Lavoriamo insieme: laboratorio III anno

Epidemie e storia globale tra Basso Medioevo ed Età Moderna

Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 - Trento.

 

Giovedì 17 Novembre 2022 - orario 16.30-18.30

Lavoriamo insieme:  Laboratorio IV anno

Migrazioni globali e confini tra Ottocento e Novecento

Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 - Trento.

 

Giovedì 1 dicembre 2022 - orario 16.30-18.30

Lavoriamo insieme:  Laboratorio V anno

Global Cold War e movimenti ambientalisti transnazionali

Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo San Marco, 1 - Trento.

 

Iscrizioni 

Per iscriversi, compilare il seguente form entro il 10 settembre 2022.  

Link: https://forms.gle/XWnou3n8URsXbjDq8 

 

INFO

Luogo

Centro per la Cooperazione Internazionale (Vicolo San Marco, 1 - Trento) ed ONLINE

 

Formatrici e formatori

Martina Camatta, CCI, Laureata in Filosofia e Scienze della Formazione, coordinatrice del Centro Insegnanti Globali, è formatrice in percorsi sull’Educazione alla Cittadinanza Globale e sullo sviluppo di competenze trasversali in ambito formale e non-formale.

Marco Abram,CCI, PhD in Storia, si occupa prevalentemente di progetti che combinano ricerca, divulgazione e didattica, in particolare su temi che intrecciano dinamiche storiche locali e transnazionali.

Lorenzo Ferrari,CCI, PhD in Storia, si occupa di integrazione europea e diritti umani, collabora da anni come redattore e autore di manuali scolastici di storia, educazione civica e geografia.

Alessandro Cattunar, Associazione 4704, PhD in Storia, si occupa di progetti di divulgazione e formazione nelle scuole, privilegiando metodologie esperienziali e partecipative.

Tutor: Federica Antonelli, Laura Folgheraiter, Centro per la Cooperazione Internazionale.

 

Contatti

Per ulteriori info è possibile mettersi in contatto con Martina Camatta (CCI)

Tel. 0461 1828639

E-mail: martina.camatta@cci.tn.it

Sito: www.cci.tn.it

 

Il progetto è finanziato da Fondazione Caritro attraverso il bando “Comunità scolastiche che ripartono.”

Capofila di progetto: Istituto di Istruzione Martino Martini - Mezzolombardo TN.