Progetti


 

Le guerre jugoslave su Wikipedia

Il progetto è frutto di una collaborazione fra I'Istituto di istruzione Martino Martini di Mezzolombardo e Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa ed è stato realizzato grazie al supporto di Wikimedia Italia (bando Wiki-Imparare). Le studentesse e gli studenti sono coinvolti nella scrittura di alcune voci di Wikipedia in lingua italiana su vari argomenti legati alle guerre jugoslave, con particolare attenzione al conflitto in Bosnia Erzegovina.

Stato progetto
Closed
Data inizio
03/11/2020
Data fine
27/04/2021
Cofinanziato da
Wikimedia Italia
Unità operativa
OBC Transeuropa

REBUILD

Progetto di cooperazione decentrata finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del bando EuropAid - Local Authorities: Partnerships for sustainable cities 2020. Si inserisce nel quadro dell'Iniziativa di Nicosia, promosso dal Comitato delle Regioni. Ha l’obiettivo di definire e sperimentare un curriculum formativo rivolto a funzionari e amministratori delle pubbliche amministrazioni libiche in collaborazione con le Università libiche al fine di rafforzare le competenze delle amministrazioni locali nella definizione e nell'attuazione di efficaci politiche pubbliche e nell’erogazione dei servizi alla popolazione. Capofila è la Provincia autonoma di Trento, in partenariato con 10 autorità locali in Libia, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e il Centro per la cooperazione internazionale (CCI).

Stato progetto
Open
Data inizio
01/04/2021
Data fine
31/03/2025
Cofinanziato da
UE; PAT
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Parlamento dei diritti 3

Il Parlamento dei Diritti 3

Il Parlamento dei diritti - 3ª edizione ha l’obiettivo di contribuire a una migliore comprensione del ruolo del Parlamento europeo - unica istituzione eletta direttamente dai cittadini europei - nella vita democratica dell’Unione, nella definizione di politiche europee per i diritti fondamentali e su questioni cruciali per il futuro del nostro continente quali clima, ambiente, migrazioni, digitale. In questa fase complessa per il nostro continente è ora il momento di immaginare l’Europa post-pandemia. Lo faremo promuovendo un dibattito pubblico informato, aperto e plurale che coinvolgerà - in dibattiti, seminari e workshop - parlamentari europei, esperti, giornalisti, studenti, insegnanti, decisori politici. Intendiamo così dare il nostro contributo a favore della partecipazione dei cittadini al processo decisionale europeo e della capacità di azione della società civile a livello transnazionale, fondamentale per rilanciare il progetto europeo dal basso e promuovere l'Europa dei diritti.

Stato progetto
Open
Data inizio
31/12/2020
Data fine
30/06/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Visioni sostenibili

Visioni sostenibili - kit didattico

Progetto finanziato da Fondazione Caritro, attraverso il bando Comunità scolastiche che ripartono, con capofila l'Istituto Comprensivo Trento4 e partner il Centro assieme al Trento Film Festival. Il progetto, che ha lo scopo di far incontrare la didattica e il cinema con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile descritti dall’Agenda Onu 2030, si propone di sviluppare un sistema di supporto alla Didattica Digitale Integrata e di sostenere le e gli insegnanti nell’elaborazione del curricolo di educazione civica e di cittadinanza. Nella formazione viene sperimentato il kit didattico Tra Cinema e Natura, educazione all’immagine per la formazione allo sviluppo sostenibile, realizzato nel 2020 dalla collaborazione tra CCI e Trento Film Festival.

Stato progetto
Open
Data inizio
07/01/2021
Data fine
30/06/2021
Cofinanziato da
Fondazione CARITRO
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

EDJNet's Data Threads

Logo EDJNet

Il finanziamento di questo progetto permette di proseguire il percorso intrapreso con EDJNet e EDJNet-Phase 2, e consolidare la rete europea di giornalismo di dati fondata e coordinata da OBCT nel 2017. Questa terza fase del progetto vede l’ingresso di nuovi partner strategici nella rete, come Il Sole24Ore e Dataninja, e prevede un lavoro più ambizioso sul piano della collaborazione giornalistica transnazionale, che risulterà in una serie di ricchi approfondimenti tematici. Gli sforzi per la comunicazione e la promozione dei risultati della rete saranno più intensi e mirati, così come le attività di promozione dell’alfabetizzazione ai dati all’interno delle redazioni europee, comprese le redazioni locali. Verranno sperimentati nuovi formati giornalistici, come i contenuti nativi per i social e una serie di podcast.

Stato progetto
Open
Data inizio
30/04/2021
Data fine
29/04/2023
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
OBC Transeuropa

Narrazioni positive della cooperazione

Silhouette di uomini e donne di diversa cultura

Progetto con capofila ActionAid, che ha inteso contribuire ad una nuova narrazione positiva dello sviluppo, con particolare attenzione ai decisori politici (nazionali e locali). Si è cercato di rafforzare il dialogo con le istituzioni attraverso evidenze e analisi su temi centrali nell’agenda dello sviluppo e della coerenza delle politiche, eventi pubblici di dibattito e scambio di opinioni e formazione sui temi dell’Agenda 2030, ma anche attraverso la costruzione partecipata di buone pratiche insieme agli enti locali di alcune regioni italiane per costruire una vera e propria nuova narrazione dello sviluppo.

Stato progetto
Closed
Data inizio
01/06/2018
Data fine
30/11/2019
Cofinanziato da
AICS - Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo

Sciame di farfalle monarca al tramonto

Progetto con capofila Oxfam Italia, con l’obiettivo di dare maggiori strumenti e stimolare un maggior impegno dei giovani italiani per la comprensione e il sostegno alla cooperazione allo sviluppo come via per risolvere le grandi questioni globali del nostro tempo e, in particolare, alcune delle cause che sono alla base dell’incremento del flusso migratorio dall’Africa all’Europa. L'iniziativa, nata da un consorzio di più di 30 attori (ONG, OSC, Enti Locali, Associazioni), proponeva un percorso da portare in tutte le Regioni Italiane per approfondire le dimensioni e le cause del fenomeno migratorio nelle sue dimensioni globali e strutturali e dare strumenti di ingaggio ai giovani partendo dal piano formale per poi svilupparsi sul piano informale e sfociare in un dialogo attivo con i decisori pubblici.

Stato progetto
Closed
Data inizio
01/06/2018
Data fine
30/11/2019
Cofinanziato da
AICS - Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Educare alla cittadinanza e alla salute globale

Medico e bimbo africano con la mamma

Il progetto, con capofila Medici con l'Africa CUAMM, ha avuto l’obiettivo di promuovere la salute globale in chiave di declinazione del più ampio concetto di cittadinanza globale. Attraverso questo progetto nel 2019 il Centro è stato coinvolto per la sua expertise nella progettazione formativa ed ha proposto: il convegno “Sfide globali per il personale sanitario - Per una salute più sostenibile e inclusiva”; il seminario CIVIC.A.S per avvicinare gli studenti e le studentesse dell'Ateneo trentino ai temi della cooperazione internazionale e ai contesti internazionali in evoluzione; il corso avanzato “SI Parte PCM - Assicurare qualità nei progetti di cooperazione internazionale tramite strumenti di europrogettazione”; due eventi di sensibilizzazione; una giornata di lavoro sul tema della Salute Globale; il corso di formazione "SI Parte - Focus Comunità".

Stato progetto
Closed
Data inizio
01/06/2018
Data fine
30/11/2019
Cofinanziato da
AICS - Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

SEMIFIT - Seminar for intercultural trainers

Multinational people with hello in speech bubbles cartoon characters

Progetto Erasmus +, ideato e curato dalla piattaforma europea DARE - Democracy and Human Rights Education in Europe, che riunisce 48 membri da 26 diversi paesi europei; tra questi il CCI. SemiFIT è uno spazio in cui formatori ed educatori esperti in ambiti diversi, possono scambiare competenze ed esperienze su questioni specifiche connesse alla formazione interculturale. Lo sviluppo di uno spazio di formazione permanente e di partecipazione è finalizzato anche alla creazione collaborativa di risorse e materiali.

Stato progetto
Closed
Data inizio
01/07/2018
Data fine
31/12/2019
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
Competenze per la Società Globale

Capacity Building for Trainers and Teachers. Learning the Blended Way

Libri e notebook - immagine presentazione progetto

Obiettivo generale del progetto è lo sviluppo di competenze di formatori e insegnanti in campo educativo e sociale per la transizione verso il blended learning. Dati i vincoli posti dall'attuale pandemia e la crescente rilevanza della formazione online, il progetto si propone di adattare i programmi di formazione esistenti a una forma di apprendimento misto - in presenza e online. I partner di progetto - Organizatia Umanitara CONCORDIA (OUC) in Romania come capofila, Centro per la Cooperazione Internazionale (CCI) in Italia e Human Rights Campus (HRC) nei Paesi Bassi - hanno una vasta esperienza nella formazione, anche online e blended. Nuova componente sarà lo sviluppo strutturato di un programma per formatori che permetta di gestire l'apprendimento del gruppo target in modalità mista.

Stato progetto
Open
Data inizio
01/12/2020
Data fine
31/10/2022
Cofinanziato da
UE
Unità operativa
Competenze per la Società Globale